Cook

Un aromatizzato al tartufo

SAGGI ASSAGGI. Dall'azienda siciliana Olio Provenzani la proposta pensata per arricchire alcune ricette, come per esempio una semplice pasta all’olio crudo. All'assaggio questo condimento all'olio extra vergine di oliva è vellutato e intenso, e domina su tutto, come è prevedibile, il profumo e l’aroma profondo del prezioso fungo sotterraneo

Alessia Cipolla

Un aromatizzato al tartufo

Olio extra vergine di oliva aromatizzato al tartufo con certificazione biologica

Il tartufo apre i sensi all’autunno, trasportandoci immediatamente tra gli affascinanti colori gialli e rossi dei boschi, le prime nebbie, quel caratteristico profumo di terra, accompagnato all’aroma di erba, di muschio e ai profumi della legna che arde nei primi camini accesi.

Di fronte all’aroma di tartufo ci si sente avvolti dai misteri dei boschi e delle radure, dei folletti e delle fate, dal mondo del Nord.

In questo olio extra vergine di oliva, spremuto a freddo e non filtrato, aromatizzato al tartufo, c’è però anche molto del Sud, in un incontro stimolante.  

Dall’azienda Provenzani, profondamente siciliana, le cultivar autoctone vengono utilizzate in blend per un olio Evo di qualità superiore, un cru anche nella versione biologica e aromatizzato con certificazione biologica.

Oltre all’aroma naturale di tartufo, vengono prodotte anche le versioni aromatizzate all’aglio, basilico, peperoncino e finocchietto.

Le cultivar impiegate sono Biancolilla, Cerasuola e Nocellara del Belice, tipiche varietà sicule e dell’agrigentino.

L’aromatizzato al tartufo è un modo per arricchire alcune ricette, anche una semplice pasta all’olio crudo. È vellutato e intenso, e domina su tutto il profumo e l’aroma profondo del tartufo.

Olio Provenzani 

Palma di Montechiaro, Agrigento, Sicilia

Casa virtuale: olioprovenzani.it

Abbinamenti: come condimento a crudo su antipasti o primi.

 

Questa recensione la potete leggere anche su Oliocentrico numero 16

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter