Gea Terra

Una festa per l’olivo in fiore

Si chiama “Fior d’ulivo” ed è la “Festa nazionale dell'olivo in fiore”, rinviata al 2021. Una iniziativa di Olea che a causa dell’emergenza Coronavirus non avrà luogo quest’anno, ma al 22 e 23 maggio 2021. C’è ora la dichiarata intenzione di dare all'evento un rilievo nazionale, accogliendo le aziende olivicole che, da nord a sud, vorranno aprire i loro cancelli e aderire

Giorgio Sorcinelli

Una festa per l’olivo in fiore

Quest'anno, causa il Covid 19 che ha relegato tutti in casa per diversi mesi, non è stato possibile svolgere la Festa dell'Olivo in Fiore 2020, un evento culturale e ricreativo, all'insegna dell'olivo e dell'olio.

Infatti la natura, dopo aver favorito l'esplodere di manifestazioni stagionali e fenomeni ambientali ormai dimenticati, con le piante che si sono risvegliate con più vigore, con gli animali selvatici liberi di circolare nei centri abitati, con l'aria tersa e le acque dei fiumi e del mare chiare e trasparenti come un tempo, ha voluto serbare tutto per se lo spettacolo della fioritura dell'olivo, che intendevamo celebrare.

Doveva svolgersi infatti lo scorso 24 maggio, organizzata da O.L.E.A. insieme all'Istituto Tecnico Agrario "A. Cecchi" di Pesaro e con la collaborazione dell'Associazione Viandanti dei Sapori, media partner Olio Officina Magazine, la tanto attesa 2^ edizione della Festa dell'Olivo in Fiore, presso la incantevole Villa Caprile di Pesaro, sede dell'Istituto stesso.

La Villa, risalente al 1640, chiamata la piccola Versailles italiana a due passi da Pesaro, è un luogo magico dove, perdersi tra meravigliosi giardini all'italiana, giochi d’acqua diabolici, tra rigogliosi e curati oliveti, vigneti e frutteti, facenti parte della scuola agraria tra le più prestigiose e antiche d'Italia, suscita gradevoli sensazioni.

Al pari di tutti gli altri eventi pubblici programmati in questo periodo, anche la nostra festa ha dovuto subire la sospensione, ma non per questo ci scoraggiamo rimandando il tutto alla prossima primavera, allorché, nel corso dell'ultima decade di maggio, l'olivo rifiorirà e, oltre alla sua bellezza ci regalerà la sua particolare fragranza.

Infatti, al pari del pesco, del ciliegio e del mandorlo, anche l'olivo fa schiudere i suoi fiori, con un particolare ai più sconosciuto: il gradevole profumo, delicato e unico che quei fiori emanano. Quale? Se non l'avete mai avvertito vi aspettiamo per scoprirlo insieme, sicuri che rimarrete sorpresi.

E' inoltre nostra intenzione dare all'evento un rilievo nazionale, accogliendo le aziende olivicole che, da nord a sud, vorranno aprire i loro cancelli ed aderire alla Festa e al percorso "Le Vie dell'Ulivo", con una serie di iniziative culturali e gastronomiche dedicate all'olivo e all'olio: passeggiate e merende tra gli olivi in fiore, visite guidate aziendali, corsi di potatura e di degustazioni di olio extra vergine di oliva, intrattenimenti e giochi per bambini, esposizioni e mercatini dell'olio e dei prodotti dell'olivo, mostre fotografiche e di disegni, gare e concorsi per le scolaresche, ecc.

L'invito è rivolto a tutte le aziende olivicole interessate, specie a quelle partecipanti ai Concorsi organizzati da O.L.E.A., il Premio nazionale L'Oro d'Italia e il Premio internazionale L'Oro del Mediterraneo e gli altri regionali: L'Oro delle Marche, L'Oro della Puglia, ecc.

Il tutto per contribuire ad una auspicabile rinascita di un settore in grosse difficoltà di identità e sviluppo e che, grazie alle numerose varietà di olivi e ai tanti oli di altissima qualità e bio diversità, merita di essere valorizzato.

Tutte le informazioni per le aziende e per gli appassionati saranno divulgate sul sito www.olea.infoe sulla sua pagina facebook.

Aspettiamo tutti, appassionati, famiglie e scolaresche, alla prossima edizione Fior d'Ulivo - Festa nazionale dell'olivo in fiore, prevista per il 22 e 23 maggio 2021.

 

INFO E CONTATTI

www.olea.info

O.L.E.A. - Segreteria organizzativa:

Cell. 338 832 8092

E mail: segreteria@olea.info

 

Giorgio Sorcinelli

Iscriviti alle
newsletter