Salute

Quando si dice alta digeribilità

C’è chi ancora non ha le idee sufficientemente chiare. Eppure non ci sono dubbi al riguardo. Tra tutti i grassi alimentari, è proprio l’olio extra vergine di oliva il più digeribile

Maria Carla Squeo

Quando si dice alta digeribilità

L'olio extra vergine di oliva possiede un'alta digeribilità ma pochi lo sanno, oppure chi lo sa non ne valorizza a sufficienza tale peculiarità. E’ una verità incontrastata, ma in pochi infatti ne sono a conoscenza.

Paradossalmente, si pensa che siano proprio gli oli da semi i più leggeri e digeribili, al punto da far saltare le staccionate, quasi come gli acrobati di un circo. Sbagliato. Tutto ciò sta tuttavia a dimostrare che qualcuno, dall'altra parte, ha saputo comunicare bene.

La digeribilità degli oli da olive è invece nettamente superiore a quella degli altri grassi alimentari. Fissando infatti convenzionalmente a 100 la digeribilità degli oli da olive, avremo i seguenti valori di riferimento:


Oli da olive: 100
Olio di girasole: 83
Olio di arachide: 81
Olio di lino: 79
Olio di sesamo: 57
Olio di papavero: 48
Olio di mais: 36

La foto di apertura è tratta dallla pubblicazione, a firma di Luigi Caricato, dal titolo Il lato femminile dell'olio. Extra vergini Dop Riviera Ligure, l'armonia che seduce, a cura del Consorzio dell'olio Dop Riviera Ligure

Iscriviti alle
newsletter