Immagini

Le mani raccontano

La nonna novantaquattrenne di un giovane produttore della provincia di Salerno, Antonio Lullo, di Opificio Citra, esprime molto nitidamente il passaggio generazionale. Le mani esprimono la nostra identità e storia, l'elemento di novità rispetto al passato sono le cassette forate per la raccolta delle olive

Olio Officina

Le mani raccontano

"Secondo me - ammette senza alcuna incertezza Antonio Lullo, produttore d'olio in Campania, con Opificio Citra - in questa foto è ritratta una vera e propria poesia, legata alla forza e alla dedizione al lavoro della vecchia generazione (in questo caso mia nonna: 94 anni): quelle mani che comunque sono disposte ad accettare il moderno, cioè le cassette forate".

L'olio prodotto da Lullo a Oliveto Citra merita di essere raccontato a sua volta sui piatti delle varie tradizioni gastronomiche, per quanto è versatile. E'ottenuto da olive Carpellese, Frantoio, Ogliarola, Rotendella e Leccino. E', tra l'altro, tra i cento oli più rappresentativi del Paese, comparendo nella lista presente nell'Atlante degli oli italiani, di recente pubblicazione per le edizioni Mondadori, di cui è autore Luigi Caricato.

 

Iscriviti alle
newsletter