Terra Nuda pagina 5 di 161

Successo per BuyWine Toscana, un vino sempre apprezzato all’estero

Packaging curati, professionalità e qualità. Così la più importante vetrina internazionale del vino Made in Tuscany ha conquistato buyers provenienti da trenta Paesi, tra cui Stati Uniti, Argentina e Svezia. Rispetto agli anni scorsi sono aumentati gli operatori che hanno sviluppato una propria piattaforma di vendita online: c’è voglia di ripartire, e occorre farlo anche in linea con il periodo attuale

Marcello Ortenzi


Impiegare l'olio con consapevolezza. L’importanza di conoscere ciò che si consuma

Il Coi, Consiglio Oleicolo Internazionale, è impegnato da diversi anni in numerose attività di comunicazione e di informazione rivolte a tutti quei Paesi che, seppur non rientrano nella lista dei produttori di olio, lo acquistano e impiegano. Attraverso questi incontri, ai consumatori vengono forniti gli strumenti e le giuste conoscenze per non incorrere in oli di  scarsa qualità. Le attenzioni sono poste anche in Paesi che un tempo ignoravano il prodotto, come il Mozambico 

Olio Officina


Mancano manager nel settore olivicolo? Ora c’è una master riservato ai giovani imprenditori

Parte il master in live streaming, o on demand, il prossimo 8 aprile, con un percorso di specializzazione unico e innovativo sui temi management, tracciabilità, bandi europei, marketing, export e certificazione. La Fondazione Qualivita mette a disposizione una borsa di studio Al centro di tutto le attestazioni di origine Dop e Igp

Olio Officina


La sostenibilità del settore agricolo passa anche per il fotovoltaico

A sostegno della misura Parco Agrisolare, all’interno del più ampio Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, sono destinati 1,5 miliardi di euro per l’installazione di pannelli fotovoltaici. Le aziende agroindustriali, zootecniche e agricole potranno presentare la domanda per accedere ai finanziamenti entro il 31 marzo. Questo è un altro passo significativo verso un nuovo settore primario, dove si lavora costantemente per contribuire al benessere ambientale

Olio Officina

Comunicare l’olio da olive. Per farlo bene occorre agire in un’ottica chiara e responsabile

L’impegno di Assitol, l'Associazione Italiana dell’Industria Olearia, nel promuovere pratiche comunicative corrette diventa sempre più tangibile. Oltre a lavorare con costanza a favore di linguaggi comunicativi trasparenti, il recente ingresso in qualità di socio sostenitore dell’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria, Iap, segna un passo importante. Il direttore generale Andrea Carrassi riscontra in questa adesione un elemento chiave per «promuovere la cultura della “buona comunicazione”» 

Olio Officina


Osservatorio Coi, una panoramica sui prezzi dell’olio da olive

Il 60% della produzione mondiale di olio da olive proviene da Italia, Spagna e Grecia. I prezzi dettati da questi mercati incidono su quelli degli altri Paesi produttori, determinandone una serie di aspetti. In Italia, nella provincia di Bari, attualmente il prezzo medio per l’extra vergine è stimato a circa 413 euro per 100 chili, un costo inferiore del 14% rispetto allo scorso anno

Olio Officina


Non un riconoscimento qualsiasi: è Ivrea la Capitale del Libro 2022

Ivrea è espressione di un territorio e di tutte le energie che lo caratterizzano. Così, la commissione, presieduta da Marino Sinibaldi, presidente del Centro per il libro e la lettura, non ha avuto dubbi e vede in questo luogo «il futuro del libro e della lettura». Il titolo che quest’anno è andato alla città piemontese, grazie a una significativa attività di comunicazione, sta acquisendo un significato sempre maggiore, e vede il coinvolgimento di luoghi collocati in tutta la penisola

Olio Officina


Passi importanti per l'olivicoltura in Georgia

Entrata a far parte del Consiglio Oleicolo Internazionale, Coi, nel 2019 come paese produttore emergente, la Georgia lavora costantemente per migliorare lo sviluppo del proprio settore olivicolo. Ad oggi, la quantità prodotta di olio e di olive è ancora ridotta, ma il team di esperti del Coi ha valutato la situazione per restituire proposte e piani d’azione volti a migliorare la competitività del Paese in un’ottica sostenibile

Olio Officina

Entro il 31 marzo per partecipare alla selezione dei migliori oli del mondo

È la data entro la quale è possibile aderire al concorso Milan International Olive OIi Aawrd, il contest che darà poi luogo alla prossima edizione del volume Il grande libro dell'olio

Olio Officina


Si punta su NutrInform. L'obiettivo è rendere più consapevole il consumatore

Le discussioni attorno a un sistema di etichettatura comunitario si susseguono da diverso tempo. Alcuni Paesi sono più inclini a adottare modelli di omologazione dei prodotti agroalimentari, ma il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, si è detto contrario a tutti quei sistemi che potrebbero condizionare le scelte dei consumatori. Il modello italiano NutrInform, a differenza di altre proposte, è basato su dati oggettivi e non ha lo scopo di misurare il valore delle singole categorie di alimenti 

Olio Officina


Il vino e l’arte, un legame storico tra cultura e qualità

Dal lontano 1992, tra le Tenute Lunelli e la Fondazione Arnaldo Pomodoro scorre un rapporto dettato dall’amicizia e dalla passione per l’arte declinata in tutti i suoi aspetti, dove il Bello e il Buono si uniscono per contaminare mondi diversi ma affini. Un legame, questo, che negli anni è andato a consolidarsi attraverso un costante coinvolgimento. Espressione della fiducia che la Famiglia Lunelli e il Maestro hanno sempre avuto l’un l’altra, è la partnership rinnovata che permetterà alle due realtà di condividere i valori di sempre e nuove esperienze

Olio Officina


L'olio Coricelli al centro di una filiera di valore

L’extra vergine Firmato dagli agricoltori italiani è il risultato della sinergia tra più realtà che vedono in questo olio un nuovo punto di partenza. La tracciabilità del prodotto e l’adeguata remunerazione prevista agli olivicoltori sono le basi su cui si poggia questo progetto, dove «agricoltura, industria e distribuzione daranno vita a una filiera di valore», dichiara Chiara Coricelli, amministratore delegato della casa olearia Pietro Coricelli Spa. L’olio frutto di questo grande impegno sarà ospitato dagli scaffali dei supermercati Pac2000a Conad, la più grande cooperativa del consorzio Conad

Olio Officina

L'Italia risalirebbe al secondo posto tra i produttori di oli da olive al mondo

A comunicarlo è Unaprolbasandosi sulle stime ufficiali diffuse dal Consiglio Oleicolo Internazionale. “Abbiamo il dovere di incrementare la nostra produzione”, ha dichiarato David Granieri, il presidente del Consorzio Olivicolo Italiano

Olio Officina


Serviva reagire, e così è stato: numeri importanti per l’agricoltura veneta

Gli ultimi due anni hanno messo a dura prova il settore agricolo. Non solo ha risentito dei danni dovuti alla pandemia, ma anche il cambiamento climatico e il rincaro dei costi energetici ne hanno determinato l'andamento economico. In Veneto, però, i dati ottenuti sono molto positivi, sinonimo di una ripresa dell'intero comparto, dove il valore della produzione agricola nel 2021 è stimato in 6,4 miliardi di euro, una percentuale del 4,1 superiore rispetto al 2020. Questo significa che la strada adottata per far fronte allo scenario attuale è quella giusta, e occorre lavorare costantemente per tutelare le produzioni che hanno subìto danni maggiori

Olio Officina


Concorsi Olea 2022, una bella occasione per far conoscere le nostre eccellenze

C’è tempo fino al 28 febbraio per presentare i campioni di oli extra vergini per le selezioni dei premi L’Oro d’Italia e L’Oro del Mediterraneo. Ecco tutte le informazioni in dettaglio. La scuola di assaggio Olea, punto fermo della formazione in Italia, lavora costantemente per promuovere la conoscenza e la valorizzazione degli oli 

Olio Officina


Il biologico ha bisogno di una legge che lo tuteli

Un iter in corso da dodici anni, e non ancora concluso, ha visto l'approvazione alla Camera della legge per il biologico. Cia-Agricoltori Italiani si è detta soddisfatta di quanto ottenuto, ma solo con una legislazione nazionale l'Italia si collocherebbe in una posizione ancora più vantaggiosa rispetto ai competitor dell’Unione europea: per questo urge il consenso del Senato. Il settore biologico è di assoluto rilievo per la nostra economia in quanto capace di restituire numeri importanti, sia in termini di produzione, sia per il numero di operatori impegnati, per un valore di 3,5 miliardi di euro

Olio Officina

Verso una nuova era tecnologica per il settore primario

Il Pnrr sta permettendo all’agroalimentare italiano di ripartire. Il ministro delle politiche agricole, Stefano Patuanelli, è intervenuto in audizione per presentare in più punti lo stato di attuazione relativo al Piano, nel corso del quale è stata data una particolare attenzione al tema dell’ammodernamento dei macchinari. In sostegno all’introduzione di tecnologie agricole 4.0, sono destinati 500 milioni di euro, 100 dei quali serviranno per innovare i frantoi oleari e tutti i processi che interessano la trasformazione dell’olio: un prodotto chiave per l’economia che merita maggiori tutele

Olio Officina


Prosegue la raccolta degli oli della olivagione 2021-2022

La terza edizione del Milan International Olive Oil Award sta procedendo largamente. Tanti gli oli ricevuti, e per partecipare c’è tempo fino al 31 marzo 2022. Di seguito, tutte le informazioni  

Olio Officina


La scomparsa di Nicola Amenduni, tra i pionieri degli impianti di estrazione dell’olio

Si è spento all’età di 103 anni il patron delle Acciaierie Valbruna. Nonché colui che consentì al settore oleario di conseguire un salto di qualità sul fronte della tecnologia estrattiva

Olio Officina


Il sistema agroalimentare così com’è? Non va più bene

Gli sprechi alimentari sono in continuo aumento. Partono dalla lavorazione della materia prima e proseguono fino al consumatore finale: le conseguenze sono quasi irreversibili. In questi anni di ricerca, è emerso che per prolungare la durata di conservazione di frutta e ortaggi gli organismi naturali ricoprono un ruolo chiave, in quanto capaci di contrastare i parassiti. Alla luce dei dati ottenuti, Cia – Agricoltori Italiani ha dato vita a un progetto innovativo coinvolgendo cento aziende agricole e diffondendo metodologie di bioprotezione alternative

Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter

Non esistono più alternative. La sostenibilità come punto di partenza e di arrivo

Il Piano Strategico Nazionale, Psn, metterà a disposizione del settore agricolo dieci miliardi di euro, permettendo agli attori della filiera di lavorare in un’ottica maggiormente sostenibile. Un’attenzione particolare è stata data all’olivicoltura. Il suo valore paesaggistico rappresenta per l’Italia un patrimonio ambientale che deve essere tutelato. L’obiettivo generale è quello di fronteggiare le sfide attuali, ma soprattutto future, del comparto agroalimentare con nuovi mezzi e produzioni responsabili

Olio Officina


Partecipare al Milan International Olive Oil Award, edizione numero tre

I migliori oli extra vergini di oliva scelti secondo le valutazioni di una serie di giurie che comprendono varie figure professionali e perfino, al loro interno, anche i consumatori. Al termine dei riscontri, gli oli selezionati faranno parte di una apposita guida di cui è già disponibile la prima edizione. Ecco tutti i dettagli per partecipare

Olio Officina


La protezione delle piante al tempo della pandemia

Da due anni a questa parte le interazioni per via telematica sono diventate parte integrante della quotidianità. L’Aipp, Associazione italiana per la protezione delle piante, ha saputo cogliere le possibilità offerte dai nuovi sistemi di comunicazione potendo così lavorare risparmiando i tempi e i costi legati agli spostamenti. Le tavole rotonde, il ciclo di incontri Bilanci Fitosanitari, le giornate dedicate a temi specifici, sono state attività fondamentali e utili

Olio Officina


Quando l'innovazione fa bene all'ambiente

Sustainolive è un progetto europeo volto a rendere il settore olivicolo maggiormente sostenibile. Il confronto tra i vari attori della filiera si rivela sempre più importante, in quanto è necessario che le varie figure adottino prospettive nuove, capaci di portare vantaggi al loro lavoro e all’ambiente

Olio Officina

Uno sguardo sulle politiche inclusive a misura di cittadino

L’Inapp, in collaborazione con il Crea, sta conducendo una ricerca per avere una visione più ampia e definita di ciò che l'applicazione del Budget di salute in agricoltura sociale sta apportando. Particolare attenzione sarà dedicata a tutti gli strumenti necessari per supportare l'inclusione e la partecipazione attiva di determinate figure. Anche il Terzo Settore occupa un ruolo chiave, in quanto co-gestisce il progetto terapeutico in questione

Olio Officina


Un nuovo modo di raccontare l'olio, partendo dal territorio

Il decreto sull’oleoturismo è il punto di partenza, fondamentale e necessario, per offrire opportunità a un settore che ancora oggi riscontra diversi ostacoli, ma anche per rendere più uniforme una realtà frammentata come quella italiana. Per questo motivo le Regioni avranno un ruolo chiave, afferma il presidente della Commissione agricoltura, Filippo Gallinella, che dovranno contribuire adottando le normative locali alle linee guida. È solo attraverso un nuovo modo di coinvolgere il consumatore, di seguire strategie di vendita distanti da quelle perseguite fino ad ora, che si potrà concepire l’olio sotto un'altra luce

Olio Officina


Interesse e preoccupazione per la salute dei nostri ulivi

L’ultimo appuntamento del ciclo di incontri Bilanci fitosanitari, che si terrà in data 27 gennaio, sarà dedicato alla situazione fitopatologica in cui versano gli ulivi. Il tema, molto delicato e fonte di grande preoccupazione per gli ulivicoltori, sarà affrontato suddividendo il programma in due momenti: la mattinata sarà dedicata alle regioni del centro – nord, mentre al pomeriggio ci si sposterà nelle regioni del meridione. Gli interventi si focalizzeranno sulla situazione attuale delle principali malattie e come poter gestire un momento così complicato

Olio Officina


Quotazioni di olio Evo stabili e frantoiani sommersi da costi energetici vertiginosi

I rincari dell’energia elettrica hanno raggiunto cifre tali da danneggiare in modo consistente il comparto oleario. Riccardo Gugliemi, presidente Fioq, chiede azioni tempestive da parte del Governo, che si traducono in risorse e strumenti idonei per far fronte a un momento dove tutti gli sforzi sembrano perdersi in bollette esorbitanti, impossibili da scaricare sugli acquirenti per via del prezzo stabile dell’olio 

Olio Officina