Terra Nuda

A Bari il congresso Sissg

Il 18 e 19 ottobre, l'importante appuntamento per conoscere e approfondire una serie di temi attinenti il complesso e variegato mondo degli oli e e dei grassi. È una autorevole iniziativa della Società Italiana per lo Studio delle Sostanze Grasse. Tanti i temi che saranno affrontati anche quello relativo ai contaminanti da processo. C'è molto da apprendere

Olio Officina

A Bari il congresso Sissg

C'è grande attesa per la due giorni scientifica che si svolgerà a Bari. Il titolo del congresso è “Oli e grassi. Qualità ed autenticità. Tecnologie e sottoprodotti”. La Società Italiana per lo Studio delle Sostanze Grasse ci ha lavorato a lungo, con un comitato organizzatore di cui fanno parte Dora Desantis, Valentina Cardone, Mario Renna, Maria Lisa Clodoveo, Francesco Caponio, Vito Paradiso e Arianna Luisi. 

I temi che saranno affrontati al Congresso SISSG a Bari sono davvero molto interessanti e utili. Di conseguenza, per quanti vogliano avere un quadro d’insieme vi consigliamo di CLICCARE QUI per scaricare il programma, ma per avere ulteriori informazioni l'ideale è avere un contatto diretto con gli organizzatori, scrivendo a sissg.convegnobari2018@gmail.com.

Nell'intervista al presidente Lanfranco Conte, abbiamo predo in considerazione alcuni dei tanti temi che saranno trattati.  Per esempio il tema dei contaminanti da processo. Prendete un olio extra vergine di oliva. Non basta una generica analisi chimico-fisica per appurare che tutto vada bene. Ci vuole un occhio speciale, uno sguardo più profondo sulla materia. Ci sono i contaminanti che possono complicare la vita di un'azienda. Qualcosa da tenere bene in mente quando si produce un olio da olive. Avete mai sentito parlare di idrocarburi policiclici aromatici, agrofarmaci, solventi alogenati, solventi aromatici e ftalati? Le strumentazioni di cui la gran parte dei frantoi sono dotati sono senz'altro utili, ma non per questo sufficienti, è bene infatti effettuare analisi più dettagliate. Ciò che conta è prendere in esame anche alcuni particolari che non sempre vengono considerati. I contaminanti, appunto. La relazione su tal tema sarà l’occasione per verificare l’effettiva presenza dei contaminanti anche sulla base dei dati effettivi, a partire da campioni reali che verranno presentati da CHEMISERVICE e che saranno di grande utilità.

Il programma della due giorni si può scaricare CLICCANDO QUI, mentre per dettagli sulla partecipazione è possibile consultare direttamente il sito della Società Italiana per lo Studio delle Sostanze Grasse, oppure si può scrivere al seguente indirizzo: sissg.convegnobari2018@gmail.com

Hanno contribuito alla due giorni le aziende Agridè, Alfa Laval, Assitol, Casa Olearia Italiana, Chemiservice, Clemente, Consorzio Dop Garda, Federolio, Fratelli Turri, Levanchimica, Levante, Ls Analytica, Luglio, Mantova, Pantaleo, Pietro Coricelli, Sra Instruments, Sud Italia Alimentari, Velp Scientific. Media partner: Olio Officina.

LEGGI ANCHE

Un aceto di oliva?

Cose da sapere sull’olio

L’innovazione in campo oleario

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter