Terra Nuda

Alla prima vetrina mondiale dedicata al beverage e al liquid food, spazio anche all'olio da olive

L’edizione numero 27 del Simei, il Salone Internazionale Macchine per Enologia e Imbottigliamento, si svolgerà quest'anno insieme a drinktec a Monaco di Baviera, dall’11 al 15 settembre 2017

Olio Officina

Alla prima vetrina mondiale dedicata al beverage e al liquid food, spazio anche all'olio da olive

Questa iniziativa fieristica è frutto dell'accordo tra Unione Italiana Vini e Fiera di Monaco, un progetto concreto di internazionalizzazione che nasce dall’esigenza di offrire vantaggi reciproci agli espositori e ai visitatori delle due rispettive realtà, SIMEI e drinktec, creando una proposta di sicuro interesse.

Gli operatori abituali di SIMEI avranno a disposizione un nuovo polo d’attrazione per esplorare mercati diversi e altri settori del beverage, raggiungendo visitatori e buyers trasversali; il pubblico e gli operatori di drinktec potranno conoscere da vicino i nostri operatori che, da sempre, si sono distinti come nessun altro nell'ambito delle tecnologie dedicate alla filiera vitivinicola, settore dove l’Italia è il primo produttore mondiale.

SIMEI realizzerà un polo esclusivo e specializzato del settore enologico esteso su oltre 20mila metri quadrati: come da tradizione raccoglierà i migliori operatori di tecnologie per il comparto enologico che metteranno in mostra macchine e attrezzature per la produzione, il condizionamento, lo stoccaggio, l'imbottigliamento e il packaging, passando dalla logistica a arrivando fino ai servizi.

Numerose le attività in programma durante questa 27esima edizione. In particolare, l’Innovation Challenge, presenterà le soluzioni più innovative e pionieristiche in mostra al Simei premiando quelle che si riveleranno più efficaci nel modernizzare il processo produttivo del vino. Sono previsti momenti di confronto e workshop che faranno dialogare i rappresentanti dell’industria, il mondo accademico e le istituzioni internazionali come il CEEV (Comité Européen des enterprises vins), l’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino), il CERVIM (Centro di Ricerca, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura di Montagna), la Stazione Sperimentale del Vetro, la Confederazione Europea del Sughero, sulle tematiche più significative del comparto e su uno dei temi prioritari di questa edizione: la sostenibilità. Non mancherà, inoltre, uno spazio dedicato all’educazione ad un consumo responsabile e moderato di vino grazie al Sensory Bar, l’iniziativa firmata Unione Italiana Vini che, durante la manifestazione, farà conoscere ai visitatori una pregiata selezione di vini e prodotti gastronomici italiani attraverso degustazioni guidate e sessioni formative di analisi sensoriale.

INNOVATION CHALLENGE

Innovare vuol dire fare degli sforzi, correre dei rischi e affrontare delle sfide, ma è l’unico modo per ottenere un successo a lungo termine. Ecco perché uno degli obiettivi di Simei è quello di premiare l’innovazione e la creatività tecnologica. Alla sua quarta edizione ”Innovation Challenge” presenterà le soluzione più innovative e pionieristiche in mostra al Simei. Il futuro è a Simei, e si chiama ”Innovation Challenge”: le tecnologie premiate nelle scorse edizioni hanno aperto la strada alla modernizzazione nell’enologia.

WORKSHOP

Grazie alla presenza di ‘esperti top’ del mondo del vino, a Simei sono previsti numerosi momenti di confronto: workshop, convegni e seminari faranno dialogare i rappresentanti dell’industria, il mondo accademico e le istituzioni internazionali come il CEEV (Comité Européen des enterprises vins), l’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino), il CERVIM (Centro di Ricerca, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura di Montagna), la Stazione Sperimentale del Vetro, la Confederazione Europea del Sughero, sulle tematiche più significative dell’industria enologica e su uno dei temi prioritari di questa edizione: la sostenibilità.

Spazio anche all'olio da olive, in collaborazione con Olio Officina Magazine. Tra i tanti eventi, uno in particolare è dedicato all'olio da olive ed è tenuto a opera di Olio Officina, un workshop dal titolo
"L’EVOLUZIONE DEL COMPARTO OLIO DA OLIVE SUL FRONTE DEL PACKAGING E DEL MARKETING. DALLA SCELTA DEI MATERIALI AL VISUAL DESIGN ".
Relatore: Luigi Caricato (direttore di Olio Officina)
DATA: 12/09/2017, ORA: 14:00 – 15:00, SALA: C3
Una materia prima nobile - tra i grassi alimentari cui si riconosce ormai universalmente il ruolo di functional food, oltre che di "alimento nutraceutico” - deve essere ben gestita, affinché la qualità nutrizionale e sensoriale intrinseca al prodotto olio extra vergine di oliva sia ben protetta e tutelata, anche nel lungo periodo e nella gestione del trasporto e della collocazione della merce nei punti vendita.
La scelta dei materiali per effettuare un confezionamento idoneo e più efficace ha creato molte attenzioni specifiche, e molto è cambiato nel settore di riferimento rispetto al passato, con maggiori motivazioni e attenzioni anche al marketing e al visual design. Quali possono essere le strategie future, a partire dal nuovo corso intrapreso dalle imprese olearie?

SENSORY BAR

Non mancherà, inoltre, uno spazio dedicato alla convivialità e all’educazione ad un consumo responsabile e moderato di vino grazie al Sensory Bar, l’iniziativa firmata Unione Italiana Vini che, durante la manifestazione, farà conoscere ai visitatori una pregiata selezione di vini e prodotti italiani attraverso degustazioni guidate, anche di prodotti gastronomici italiani, e sessioni formative di analisi sensoriale. L’educazione al gusto – attraverso l’analisi sensoriale – diventerà strumento per stimolare e diffondere quella consapevolezza e competenza che sono alla base di un atteggiamento moderato nei confronti del bere, filosofia che Unione Italiana Vini promuove insieme ai colleghi europei con il progetto Wine in Moderation (WIM).

SIMEI@drinktec:
11-15 settembre 2017 - Monaco di Baviera (Germania) – Polo Fieristico Messe München - Padiglioni C2 e C3

Iscriviti alle
newsletter