Terra Nuda

Alsia Basilicata seleziona dieci imprese per il progetto Oliobiotech destinato a produzione di oli ad alto contenuto polifenolico

Olio Officina

Alsia Basilicata seleziona dieci imprese per il progetto Oliobiotech destinato a produzione di oli ad alto contenuto polifenolico

L’Alsia, nell’ambito del Programma annuale delle attività per il 2016, bandisce una selezione per dieci imprese agricole interessate a partecipare al progetto dimostrativo OlioBioTech “Buone pratiche, tecniche ed innovazioni per la produzione di olio”, destinando almeno un ettaro di oliveto alla produzione di Olio Vergine da Olive ad alto contenuto di Biofenoli attraverso l’adozione di Buone Pratiche e Tecniche Innovative.

Lo scopo è ottenere oli extra vergini con elevati standard qualitativi attraverso l’applicazione di procedure e metodologie che influenzano il contenuto di Biofenoli insieme alle caratteristiche organolettiche.

L’avviso pubblico è riservato a coltivatori diretti o imprenditori agricoli che conducono o possiedono oliveti in Regione Basilicata.

Gli imprenditori agricoli- si legge nel bando - dovranno impegnarsi a:

1)  destinare almeno un ettaro di oliveto alla produzione di Olio Vergine da olive ad alto contenuto di Biofenoli attraverso l’adozione di buone pratiche e tecniche innovative come indicato all’art. 1 del presente avviso pubblico;

2) osservare tutte le indicazioni di carattere tecnico-colturale e di processo tecnologico che gli verranno impartite da specialisti incaricati per la realizzazione del progetto, fornendo altresì tutti i parametri relativi alla prova stessa e collaborando alla loro rilevazione;

3) sottoporre il prodotto finito alle analisi chimiche ed organolettiche per l’accertamento dell’appartenenza alla classe dell’Extra Vergine, oltre che alla verifica dei seguenti parametri aggiuntivi degli oli prodotti: acidità <0,6% – Numero dei perossidi <10meq o2>250mg/L, amaro e piccante >3,5;

4) partecipare ad almeno un Concorso e/o “selezione Guide”, a carattere nazionale, provvedendo all’imbottigliamento ed alla etichettatura del prodotto finito secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Le aziende interessate, a pena di esclusione, dovranno far pervenire la domanda di partecipazione entro le ore 13.00 del 4/10/2016 per posta raccomandata ad ALSIA – Centro Ricerche Metapontum Agrobios, S.S. 106 km 448,2 – 75010 Metaponto (MT), oppure per Pec ad alsia@postecert.it, secondo i modelli allegati al presente avviso pubblico (allegato 1 e II). I modelli da compilare possono essere scaricati dal sito internet dell’Agenzia all’indirizzo: www.alsia.it, sezione bandi.

Quanto al criterio di valutazione delle domande, questo riguarderà la minore età anagrafica dell’imprenditore richiedente., e, a parità di anno di nascita, sarà prioritario il numero di protocollo della domanda.

La valutazione delle domande sarà effettuata da un gruppo di lavoro formato da funzionari dell’Alsia, il quale esaminerà le domande pervenute nei termini previsti dal precedente art. 6 e procederà alla stesura di una graduatoria. Con atto dirigenziale sarà approvata la graduatoria definitiva.

Dopo l’approvazione della graduatoria definitiva, gli imprenditori sottoscriveranno con l’Agenzia l’Accordo di Collaborazione per la partecipazione al progetto dimostrativo OlioBioTech “Buone pratiche, tecniche ed innovazioni per la produzione di Olio Vergine da olive ad alto contenuto di Biofenoli”.

L’Alsia, inoltre, rimborserà a ciascuna delle imprese partecipanti al progetto, a fronte della osservanza di tutti gli impegni di cui all’art. 4, un importo forfettario di mille euro. Per il riconoscimento e la liquidazione del rimborso spese l’imprenditore agricolo provvederà a produrre apposita richiesta corredata della documentazione della partecipazione a concorsi e/o “selezione guide” e della consegna del prodotto finito, imbottigliato ed etichettato (almeno 10 litri) secondo la normativa vigente.

Il gruppo di lavoro dell’Alsia, dopo aver visionato la documentazione e verificato i valori delle analisi organolettiche, effettuate presso il Panel di assaggio della Regione Basilicata, e di quelle chimiche, effettuate presso Alsia Crma, procederà all’istruttoria delle domande di rimborso spese e provvederà a produrre tutti gli atti necessari alla loro liquidazione e pagamento.

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter