Terra Nuda

Consigli di lettura: La pizza. Una storia contemporanea, di Luciano Pignataro

Olio Officina

Consigli di lettura: La pizza. Una storia contemporanea, di Luciano Pignataro

La pizza. Una storia contemporanea, è questo il titolo del libro.

Dici pizza e pensi a Napoli, ma poi la pizza la mangi a Roma, Milano, New York, San Paolo del Brasile. Ognuno la prepara a modo suo, ma sono varianti di un piatto universale. La pizza cambia, si evolve, è proposta in mille modi diversi e racconta mille storie di miseria e nobiltà.

È on queste parole che viene presentato il nuovo libro di Luciano Pignataro. Lui, da giornalista attento e sensibile non si lascia sfuggire nulla, e così ha raccolto tutte le storie per scrivere la prima autorevole storia contemporanea della pizza.

Dopo il riconoscimento Unesco dell'Arte del pizzaiolo napoletano come Patrimonio immateriale dell'umanità, non poteva che esserci un libro che ne traccia finalmente la storia in modo compiuto.

Luciano Pignataro, non è un nome tra i tanti: laureato in Filosofia, è giornalista professionista dal 1994. Si occupa dal 1986 di agricoltura e di enogastronomia sul "Mattino" e di recente sul "Gazzettino di Venezia". Per entrambi cura gli speciali del settore. Ha pubblicato numerosi libri tra cui La cucina napoletana di mare (2005) e I dolci napoletani (2008) per Newton Compton, 101 Vini da Bere almeno una volta nella vita (2009) per Rizzoli e La cucina napoletana (2016) per Hoepli. Tra i riconoscimenti: Premio Veronelli 2008, Ambasciatore della Dieta Mediterranea nel 2017 e Benemerito della Viticoltura al Vinitaly 2018. Ha collaborato da responsabile territoriale alle Guide Vini Buoni d'Italia, Slow Wine e L'Espresso Ristoranti. Dal 2004 cura il proprio blog lucianopignataro.it, tra i più seguiti del settore.

Iscriviti alle
newsletter