Terra Nuda

Dimissioni del segretario generale di Coldiretti Gesmundo, le richiede il presidente dell'olio Dop Terra d'Otranto Giovanni Melcarne

Olio Officina

Un post sul propio profilo facebook che non lascia spazio a esitazioni. A scriverlo l'agronomo Giovanni Melcarne: "IO SONO UN SOCIO COLDIRETTI e già da tempo ho chiesto le dimissioni del segretario generale Gesmundo, il vero e unico responsabile della rovina di Coldiretti! In questi giorni Gesmundo ha fatto mancare l’unanimita nella protesta dei “gilet arancioni” causando forte malcontento e imbarazzo tra i tantissimi soci Coldiretti che stanno soffrendo per il dramma Xylella, e che avrebbero voluto l’unità. Ha anteposto i suoi giochetti mediatici alle necessità di tutti gli olivicoltori, che sono uguali al di là della organizzazione di appartenenza. Tutti gli olivicoltori pugliesi hanno un unico obiettivo: quello di produrre olive. Fomentare la divisione tra gli agricoltori è un atto spregevole che porta solo all’autodistruzione di tutto il comparto. A questo punto  - conclude Melcarne -, o Coldiretti nazionale inverte la rotta, oppure i soci Coldiretti la prossima manifestazione la organizzeranno contro di essa a palazzo Rospigliosi (sede centrale Roma)! Provare per credere, la misura è colma".

Iscriviti alle
newsletter