Terra Nuda

È Sandro Piccini il nuovo direttore del Consorzio nazionale olivicoltori

E ora, a seguito della fusione con l'Unasco, il nuovo Cno il 5 ottobre presenterà ai propri soci a Roma alcune novità, tra cui il cambio del nome

Olio Officina

A lungo direttore della Cia per l’area metropolitana di Firenze e Prato, Sandro Piccini è neo direttore del Consorzio nazionale olivicoltori, organizzazione di cui è stato tra l’altro il vicepresidente. 

Secondo il neo direttore, in un contesto come quello attuale si rende necessario “promuovere e tutelare la diversità degli oli italiani di qualità, creando una filiera nazionale di olio extra vergine di oliva tracciato, rigorosamente 100% italiano”.

In seguito alla fusione con Unasco, l’Unione nazionale dei produttori olivicoli, il Consorzio nazionale olivicoltori – si legge in una nota diffusa dal Cno - rappresenta il 60% dei produttori di olio extra vergine d’oliva e raggruppa 53 cooperative sul territorio nazionale

Il primo evento del nuovo Cno, che presto cambierà anche nome, è in programma per il 5 ottobre a Roma, alla presenza del ministro Gian Marco Centinaio.

Iscriviti alle
newsletter