Terra Nuda

Expo, 5 ottobre: Olio da olive, passione tutta italiana. Innovazione e tradizione della produzione olearia italiana

Alle 18.20 presso l’Aula Magna di Padiglione Italia. Platee e cartografie antiche conservate presso archivi storici di stato ed ecclesiastici, fotografie e video inediti saranno proiettati durante la conferenza e racconteranno il legame fra l'olio ricavato dalle olive e il paesaggio. Parteciperanno Maria Chiara Zerbi, Cristina Capineri, Anna Trono, Luigi Caricato, Cesare Buonamici, Pantaleo Greco e Giovanni Melcarne

Olio Officina

Expo, 5 ottobre: Olio da olive, passione tutta italiana. Innovazione e tradizione della produzione olearia italiana

L’olio extravergine d’oliva, “nutraceutico d’eccellenza”, è un prodotto eccezionale per i suoi valori nutrizionali e salutistici. Rende le varie vivande più gustose, piacevoli ed appetibili e, pochi lo sanno, è altamente digeribile.

L'Italia è il secondo produttore europeo di olio di oliva con una produzione nazionale media di oltre sei milioni di quintali, due terzi dei quali extravergine e con ben trentasette denominazioni (Dop) riconosciute dall'Unione Europea.

L’olio extravergine d’oliva italiano costituisce uno dei punti di eccellenza del sistema agroalimentare nazionale che, esportato prevalentemente come olio confezionato, è considerato un “bene di lusso”.

La sua competitività, rispetto agli altri paesi esportatori, si fonda sulla qualità del prodotto garantita attraverso il potenziamento del capitale olivicolo, gli investimenti strutturali e il rispetto di canoni di alta qualità quali extra vergine bio a elevato valore nutrizionale assicurati da alcune imprese innovative.

Platee e cartografie antiche conservate presso archivi storici di stato ed ecclesiastici, fotografie e video inediti saranno proiettati durante la conferenza e racconteranno il legame fra olio d’oliva e il suo paesaggio in alcune regioni d’Italia, la combinazione di aspetti innovativi e tradizionali della produzione e del marketing dell’olio extra vergine di oliva offrendo una passeggiata tra i valori culturali e salutistici di questo prezioso prodotto. Saranno affrontate problematiche legate alla salvaguardia e valorizzazione del prodotto e del suo legame con il territorio.

Presiede l’incontro: Maria Chiara Zerbi, Università degli Studi di Milano


Conferenzieri:

Cristina Capineri, Dipartimento di Scienze Politiche Sociali e Cognitive dell'Università degli Studi di Siena

Anna Trono, Dipartimento di Beni Culturali, Università del Salento

Luigi Caricato, Direttore Olio Officina Magazine

Cesare Buonamici, produttore, Azienda Agricola Buonamici

Pantaleo Greco, produttore, Azienda Agricola Greco

Giovanni Melcarne, produttore, Azienda Agricola Forestaforte

La foto di apertura è di WHS: Francesco Buccarelli e Alberto Caroppo

Iscriviti alle
newsletter