Terra Nuda

Expo, il 9 e 10 ottobre al Cluster dei Cereali l'oleologo Luigi Caricato e il maître pâtissier Beppe Allegretta

Olio Officina

Expo, il 9 e 10 ottobre al Cluster dei Cereali l'oleologo Luigi Caricato e il maître pâtissier Beppe Allegretta

Nota stampa di Daniela Fabietti. Continuano con successo gli appuntamenti con Casillo Day, il grande progetto di gusto e spettacolo promosso da Casillo Group, l’impresa primaria italiana nel campo delle semole, grano, farine commestibili, prodotti da forno, che partecipa all’Esposizione Universale di Milano come main partner dell’official sponsor, del Cluster dei Cereali e Tuberi, Farine Varvello 1888. Due gli appuntamenti:  venerdì 9 e sabato 10 ottobre.

Venerdì 9 ottobre alle 13.30, sarà di scena l’extravergine di oliva secondo Luigi Caricato, scrittore e giornalista autore di numerosi libri. Ma anche colui che ha coniato l’accezione di oleologo (ossia colui che possiede la cultura giusta per produrre e comunicare l’olio) termine che è stato poi riportato sia nella banca linguistica della Treccani. Con l’oleologo Caricato, Casillo Group, oltre a presentare il suo ultimo libro Atlante degli oli italiani (edito da Mondadori) e la quinta edizione di Olio Officina Festival (Milano 21-23 gennaio 2016), curerà una degustazione di olio dalla quale carpire le qualità organolettiche declinate tra differenze di sapore, colore e le diverse percezioni gustative e olfattive.

Infine, sabato 10 ottobre alle 13.30, appuntamento con le dolci sensazioni del maître pâtissier Beppe Allegretta. Il grande pasticcere intratterrà i visitatori preparando deliziosi dolci con farine di semola di Selezione Casillo con il quale “l’artista della dolcezza” ha già intrapreso una collaborazione che sarà marcata in questo evento targato Expo Milano 2015.

Casillo Day è il nome degli appuntamenti racchiusi “Nel nome del Padre. Storie di grano e di terra”, il grande progetto ideato dal fotografo, scrittore e regista Carlos Solito e con il quale Casillo Group partecipa ad Expo 2015 (fino al 31 ottobre) per raccontare la sua storia e il suo lavoro, radicato nella tradizione, ma anche attento al contributo delle tecnologie e alla qualità dell’alimentazione.

Iscriviti alle
newsletter