Terra Nuda

Fiera di Roma, Oleificio Zucchi a Mercato Mediterraneo

Olio Officina

Fiera di Roma, Oleificio Zucchi a Mercato Mediterraneo

Nota stampa Noesis. La qualità a tavola è un viaggio che inizia dalla natura: Oleificio Zucchi omaggia la terra che dà vita alle sue pregiate coltivazioni al Mercato Mediterraneo, la kermesse che dal 23 al 26 novembre debutta alla Fiera di Roma, con la missione di valorizzare la filiera agroalimentare del prezioso bacino del Mare Nostrum.

“Cibi, Culture, Mescolanze”: questo il tema della Manifestazione dove Oleificio Zucchi racconta con orgoglio l’eccellenza e l’origine dei suoi prodotti, ottenuti proprio da una selezione delle migliori cultivar del bacino del Mediterraneo e che profumano dell’aroma di una terra fortunata e florida per la varietà e la qualità della sua produzione olivicola.

Alimento tipico dell’area mediterranea, prodotto antichissimo, salutare e di pregio: questo l’olio di cui è ambasciatore la storica azienda cremonese. Protagonista della kermesse sarà il nuovo Zucchi Extra Vergine Sostenibile 100% italiano - il primo proveniente da una filiera certificata, trasparente dal campo alla tavola in ogni passaggio - ma ci sarà anche attenzione per l’intera gamma di prodotti Zucchi.

Oleificio Zucchi racconterà inoltre come valorizzare al meglio le materie prime mediterranee attraverso la sua peculiare arte del blending: la creazione di blend unici e di eccellenza che nascono dall’unione di più oli da olive, diversi per provenienza e caratteristiche organolettiche. Per far vivere l’esperienza sensoriale di degustazione e selezione degli oli in prima persona, le Blendmaster Francesca Tiberto e Alissa Mattei di Oleificio Zucchi porteranno al Mercato Mediterraneo le seguenti Blending Experience ( eventi gratuiti, max 15 posti. Per info e prenotazioni: rp@oleificiozucchi.com) aperte al pubblico:

Venerdì 24 novembre nell’Agorà dell’Extravergine: 12:00-13:00 e 18:30-19:30

Sabato 25 nella sala workshop dell’Extravergine: 12:30-13:30 e 17:30-18:30

Domenica 26 in Agorà alle ore 11:30-12:30

“Le nostre cultivar devono l’eccellenza al territorio privilegiato che le ospita, siamo depositari di una tradizione importantissima da difendere e “tramandare” al consumatore“, spiega Giovanni Zucchi, Vice Presidente dell’azienda, - “Il bacino del mediterraneo per il settore dell'olio di oliva ha un valore nel contempo storico e strategico per la produzione, il consumo e il suo commercio. Questo evento sarà un fondamentale momento di confronto sulla gastronomia, intesa nel suo senso più ampio e multisciplinare. Uno scenario suggestivo e una grande celebrazione della nostra appartenenza culturale, anche a tavola”.


Iscriviti alle
newsletter