Terra Nuda

Georgofili, Firenze: incontro su giardini, paesaggi e scuola di Marco Pozzoli

Un seminario, martedì 26 giugno, alle ore 9, presso la sede dell’Accademia, intorno alle opere di Marco Pozzoli, agronomo e architetto paesaggista fiorentino 

Olio Officina

La Toscana è dai tempi più remoti meta di viaggiatori assetati di conoscenza e di bellezza, affascinati dalle ville e dai giardini, dal paesaggio che li circondava e di cui facevano parte integrante, in un rapporto di grande equilibrio. A partire dalla metà del XX secolo questa reciproca corrispondenza è andata sempre più affievolendosi, rendendo necessario individuare nuove forme di comunione e comunicazione tra paesaggio e giardino.

 

Con il seminario organizzato dai Georgofili, si intende analizzare il lavoro di Pozzoli, gli elementi che si compongono nella sua ideazione e costruzione paesaggistica, in un susseguirsi di progetti realizzati dal 1970 in Italia ed Europa, tendenti ad un'immagine complessiva nella ricerca di un paesaggio ideale. Marco Pozzoli è stato allievo di Pietro Porcinai, il primo, e forse unico, “paesaggista” che nella metà del secolo scorso ha tentato l’opera di rinnovamento, inaugurando un nuovo modo di progettare giardini, in comunione con il paesaggio, le piante ed i materiali caratteristici della Toscana.

PROGRAMMA
 

Introduzione al tema: SILVIA MARTELLI

Relazioni:

ELISABETTA NORCI - Cosa differenzia un giardino da un paesaggio?

LORENZO GNOCCHI - I giardini e il Genius loci

FRANCESCO FERRINI - Gli alberi nella progettazione paesaggistica

INES ROMITTI - La progettazione del paesaggio

MARCO POZZOLI - L’idea di giardino


La partecipazione è riservata a coloro che si saranno registrati entro venerdì 22 giugno a adesioni@georgofili.it

Le iscrizioni saranno accolte compatibilmente con la capienza della sala

Iscriviti alle
newsletter