Terra Nuda

I grassi, illustri sconosciuti

Non capri espiatori, ma componenti indispensabili per una dieta salutare. La rivalutazione dei grassi è tema centrale in un importante convegno a Genova. Una iniziativa della Società Italiana di Nutrizione Umana rivolta a medici, biologi, dietisti, farmacisti e tecnici della prevenzione. In evidenza il ruolo determinante dell'olio da olive. Un ricco programma, di cui segnaliamo gli interventi di Luigi Caricato, di Olio Officina, e di Paola Zunin, del dipartimento di Farmacia dell’Università di Genova, sull’olio Dop Riviera Ligure

Olio Officina

I grassi, illustri sconosciuti

Appuntamento venerdì 12 ottobre 2018 a Genova, nella centrale sede del Palazzo della Borsa in via XX Settembre 44, dove, a partire dalle ore 9.00, si svolge un interessante convegno a tema agroalimentare. Quello che interessa, in modo particolare, è l’argomento trattato: si parla di grassi alimentari. Ed è interessante notare che se ne parli come di “illustri sconosciuti”. Anche perché la demonizzazione di cui sono vittima i grassi appaiono quasi quotidiani, provenienti, purtroppo, anche da fonti di rilievo a livello sanitario o alimentare.

Il momento di riflessione è organizzato dalla Società Italiana di Nutrizione Umana, con un rilevante parterre sia a livello di promozione che, soprattutto, a livello di relatori e moderatori. L’alto profilo scientifico del consesso è tale che l’iscrizione e la frequenza al seminario fornisce crediti ECM per medici, biologi, dietisti, farmacisti e tecnici della prevenzione. Si fa dunque formazione ai massimi livelli.

Il Consorzio di Tutela dell’Olio extravergine d’oliva Dop Riviera Ligure sostiene l’iniziativa ed è oggetto di attenzione particolare. Ne parlerà infatti Luigi Caricato, il più noto oleologo italiano, nel suo intervento delle 14.30, in cui il prodotto ligure d’eccellenza verrà letto in rapporto alla sua triplice declinazione territoriale.

A seguito, Paola Zunin, del dipartimento di Farmacia dell’Università di Genova, si occuperà della difesa dell’olio Dop ligure, con una proiezione verso il futuro. Dunque, difesa di una identità territoriale, ma operata da chi si occupa del contesto farmaceutico. Dunque si fa riferimento alla salute. E non si può mettere in discussione, certamente, il valore nutrizionale e salutare dell’olio extravergine di oliva e soprattutto di un Dop, che segue un percorso di certificazione e di garanzia sicuro e vantaggioso per il pubblico. E peraltro, durante il lunch degustazione, sarà possibile l’assaggio di olio Dop Riviera Ligure a cura del Consorzio di Tutela stesso, a conferma, piacevole, di quanto sia utile e positivo mangiare olio extra vergine di oliva, Dop.

IL PROGRAMMA SI PUÒ SCARICARE CLICCANDO QUI

La foto di apertura è del Consorzio Dop Riviera Ligure

Iscriviti alle
newsletter