Terra Nuda

Il battesimo di "Gradita": i marchi leader dell'alimentare italiano uniscono le forze per affermare la dieta mediterranea nel mondo

I brand Divella, Callipo, Coricelli e Polli uniscono le forze, senza però rinunciare alla propria indipendenza e libertà decisionale

Olio Officina

Il battesimo di

Il 21 aprile ha preso corpo "Gradita", una nuova rete di imprese italiane d'eccellenza nel campo alimentare. I brand Divella, Callipo, Coricelli e Polli uniscono le forze, senza però rinunciare alla propria indipendenza e libertà decisionale. Due i principali obiettivi dichiarati: riaffermare anche in Italia i valori della dieta mediterranea, e affrontare con più slancio, insieme, le sfide del mercato internazionale, nel quale le ridotte dimensioni delle imprese italiane possono essere un limite competitivo. Ma non quando i brand del Made in Italy trovano un accordo per mettere insieme le forze: allora i limiti dimensionali vengono superati e resta solo l'eccellenza della tradizione italiana.

"Aggregarsi è sinonimo di migliorarsi - dichiara l'onorevole Paolo De Castro - attrezzarsi per fare di più e meglio sui mercati globali che, per quanto diversificati, finiscono comunque per premiare le economie di scala. La vostra rete d'impresa - ha detto ai vertici delle aziende che si sono unite nella nuova rete "Gradita" - è formata da eccellenze e rappresenta la possibilità di diffondere sempre più nel mondo la dieta mediterranea, costituita non solo da prodotti di alta qualità, ma soprattutto da prodotti sani e buoni".

“Insieme si può fare di più e meglio - afferma a sua volta Francesco Divella - sono molto orgoglioso di essere stato protagonista della costruzione di questo progetto ambizioso di condivisione, a cui speravo di arrivare da lungo tempo, anche perché sono convinto che nel settore alimentare, oggi globalizzato, 'piccolo e bello' non sempre è ancora vero.
L’unione di aziende storiche italiane come le nostre ha un forte significato, che va oltre la natura commerciale, perché la promozione della Dieta Mediterranea è il modo di trasmettere la qualità e l’elevato valore nutrizionale dei prodotti Made in Italy. Così noi, oggi, lanciamo una sfida. E invitiamo anche altri a raccoglierla e a sostenere la nostra azione”.

"I nostri brand rappresentano indiscutibilmente l'industria alimentare italiana di qualità - afferma Chiara Coricelli - l’obiettivo è di diffondere insieme i principi della dieta mediterranea nel mondo e valorizzare la tradizione che portiamo da generazioni sulle tavole degli italiani. L'unione fa la forza, anche a tavola".

“Il progetto Gradita è nato in maniera semplice ma allo stesso tempo dirompente - dichiara Pippo Callipo - in quanto tutte le aziende che costituiscono la rete sono accomunate dagli stessi valori, dagli stessi obiettivi e soprattutto dalla forte volontà di diffondere in Italia e nel mondo l’importanza della dieta mediterranea come modello nutrizionale equilibrato e salutare. Attraverso i nostri prodotti siamo orgogliosi di rappresentare la qualità Made in Italy, la tradizione tramandata di generazione in generazione, la sicurezza alimentare che è un plus dell’industria, ma anche la forte propensione all’innovazione, per rispondere in maniera efficace alle sempre mutevoli esigenze dei consumatori”.

“Gradita si pone l’obiettivo di diffondere nel mondo i valori unici della Dieta Mediterranea - conferma anche Francesco Canè, ad Polli - attraverso gli eccellenti prodotti delle aziende che la compongono. Unire le nostre 5 aziende significa dare ancora più forza al made in Italy che tutte, singolarmente, ben rappresentiamo; con Gradita presentiamo un portafoglio di prodotti non solo eccellenti ma ampiamente diversificato, un vero valore aggiunto per i nostri clienti.
Tutte e cinque le aziende fanno della ricerca e dell’innovazione il loro cavallo di battaglia principale: oggi non è pensabile rimanere focalizzati solo sui prodotti tradizionali se si vuole competere sui mercati internazionali. Però il valore più grande che unisce queste aziende resta la famiglia, che è alla base di queste straordinarie realtà italiane e che ne determina la forza”.

Si ringrazia per notizia e foto Arianna Giontella

Iscriviti alle
newsletter