Terra Nuda

Il libro della settimana: Gli sbafatori, di Camilla Baresani

Un romanzo breve, la storia di una generazione che prova a intrufolarsi nel banchetto collettivo. A sbafo, ovviamente

Olio Officina

Protagonista è Rosa, giovane foodblogger simpatica e maldestra. Poi c'è Guidobaldo, maturo e supponente critico gastronomico. Entrambi cercano di vivere al di sopra delle proprie possibilità. Un giorno si incontrano a una verticale di champagne, e, nella suite di un grand hotel veneziano, si accende tra loro una passione fondata sulle bugie e sulla rivalità.

Viaggi, cene, vacanze: la vita dei due protagonisti sembra davvero invidiabile, senonché... Senonché la scrittrice Camilla Baresani ci conduce nei retroscena di una storia d'amore ed erotismo, e traccia un ritratto beffardo e spoetizzante del dorato mondo del cibo - giornalisti, pierre, chef, supporter - con i suoi lussi, i suoi inganni, le sue perversioni.

"C'erano una volta Brera, Monelli, Soldati, oggi ci sono gli sbafatori", scrive Camillo Langone in una recensione del libro apparsa sulle pagine del quotidiano il Giornale. "Come un'etologa - aggiunge - Camilla Baresani ha studiato il comportamento dei giornalisti e dei semigiornalisti gastronomici, riti di accoppiamento compresi, come una darwinista ha registrato l'evoluzione della specie, come la narratrice che è ne ha ricavato un perfetto romanzo breve".

Gli sbafatori, edito da Mondadori Electa, reca in appendice le ricette (esistenziali) della protagonista.

Iscriviti alle
newsletter