Terra Nuda

Il movimento culturale Arte da Mangiare a Olio Officina Festival 2017 con la mostra collettiva Olio & Purezza

Purezza che richiama l'origine dell'elemento Olio, in relazione alla purezza fisica, spirituale e artistica

Olio Officina

Sempre presenti, sempre vicini al progetto Olio Officina, gli artisti del movimento culturale Arte da mangiare mangiare Arte sarà presente il 2, 3 e 4 febbraio 2017 a Olio Officina Festival, manifestazione di eccellenza dedicata alla “cultura dell'olio”, ideata da Luigi Caricato, che per la sua sesta edizione rinnova l'appuntamento all'interno della prestigiosa location del Palazzo delle Stelline di Milano, in corso Magenta 61.

Gli artisti del movimento sono stati invitati da Ornella Piluso, in arte topylabrys, a esprimersi sul tema “Olio e Purezza”, ciascun artista attraverso la propria poetica e sensibilità, in linea con la sperimentazione artistica che l'associazione porta avanti da ben ventun'anni, indagando il mondo dell'alimentazione attraverso il linguaggio dell'arte e utilizzando il “cibo come materia d'arte”.

Ciò che il pubblico di Olio Officina Food Festival avrà la possibilità di apprezzare sarà una mostra di mini installazioni che indaga i vari aspetti del tema “Olio e Purezza”.

Purezza che richiama l'origine dell'elemento Olio, in relazione alla purezza fisica, spirituale e artistica di cui il movimento culturale si fa da sempre portavoce.

Esporranno gli artisti Isabella Angelantoni, Clara Bartolini, Boboeem, Tegi Canfari, Franca Cantini, Silvia Capiluppi, Li Ding, Elmar Giacummo, Vito Giacummo, Daniela Gorla, Anna Mainardi, Antonio Musella, Diego Pasqualin con i suoi studenti, Maria Cristina Tebaldi, Renzi e Lucia, Edy Persichelli, Serena Rossi, Studio Pace10, Jurij Tilman, topylabrys, Rosanna Veronesi.

Nell'immagine di apertura l'opera "L'oro nello scrigno", di Anna Mainardi

Iscriviti alle
newsletter