Terra Nuda

Il nuovo numero della rivista "I Tempi della Terra" ha in copertina un omaggio a Cosimo Ridolfi

L’argomento di approfondimento scelto è il sistema della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura, molto spesso indicato con l’acronimo inglese AKIS. L’Italia in passato ha utilizzato in modo virtuoso tali strumenti, a tal punto da assumere un ruolo di spicco nel contesto internazionale. Oggi, invece, il motore batte in testa

Olio Officina

Il nuovo numero della rivista

È uscito il nuovo numero della rivista I Tempi della terra. I temi approfonditi sono ricerca, innovazione e conoscenza in agricoltura, per questo abbiamo dedicato la copertina a Cosimo Ridolfi, creò la prima facoltà di Agraria a Pisa e il primo Istituto Agrario " Meleto" a Castelfiorentino (Firenze). Senza il suo "ritocchino", le dolci colline della Toscana non sarebbero così "dolci".

Il direttore della rivista è Ermanno Comegna e a questo ultimo numero anno collaborato Attilio Scienza, Alfonso Pascale, Antonio Saltini, Gianluca Brunori, Giuseppe Sarasso, Nicola Colonna, Sergio Salvi, Luigi Mariani, Vittoria Brambilla, Michele Lodigiani, Ermanno Comegna e Valeria Prat.

SCARICA CLICCANDO QUI IL NUOVO NUMERO DELLA RIVISTA

Il prossimo numero della rivista I Tempi della Terra uscirà il mese di ottobre e pone al centro della riflessione di scienziati ed esperti il tema della diffusione del temibile batterio Xylella fastidiosa nella olivicoltura pugliese. Nonostante gli sforzi e la ritrovata compattezza delle Istituzioni sulle metodiche per il controllo del parassita, l’avanzata non si arresta ed alcune regioni limitrofe sono in allarme. Il contagio rischia di coinvolgere la componente più produttiva e avanzata del sistema olivicolo italiano e compromettere in tal modo un settore che fa fatica a seguire la vivacità competitiva che si riscontra negli ultimi decenni in molti Paesi fuori e dentro l’Unione europea.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter