Terra Nuda

La posizione di Deoleo (per Bertolli, Carapelli, Sasso) in merito alle contestazioni mosse dalla Procura della Repubblica di Torino

Olio Officina

Nota stampa diffusa dal gruppo Deoleo. In riferimento alle informazioni pubblicate su diversi media relative alle indagini che sta eseguendo la Procura della Repubblica di Torino a seguito di precedenti analisi pubblicate dalla rivista Test nel mese di maggio per una presunta frode sull’etichettatura di diversi marchi di olio extra vergine, tra cui vengono citati Bertolli, Carapelli e Sasso, Deoleo, gruppo che gestisce dei suddetti marchi, desidera fare le seguenti precisazioni:

1. la qualità e l’integrità dei nostri prodotti è, fin dalla nostra nascita, un valore
imprescindibile e il pilastro fondamentale della nostra azienda. Tutti i prodotti e i processi in Deoleo rispettano i massimi standard di qualità. Essi hanno inoltre conseguito i principali accreditamenti e certificazioni internazionali di questo settore (ISO 9001, IFS, BRC).

2. Deoleo adempie in maniera scrupolosa alle leggi e a lle richieste normative in
materia di sicurezza alimentare in tutti i Paesi in cui opera. La società resta
sempre a disposizione di coloro che lo chiederanno per dimostrare, in
assoluta trasparenza, che rispetta la legge.

3. Sui fatti investigati dalla Procura di Torino:

a. L’analisi fisico-chimica del laboratorio dell’Agenzia delle Dogane di Genova dimostra che i nostri prodotti sono conformi alle norme degli oli extravergini d’oliva secondo quanto stabilito dalla legislazione italiana. I prodotti Deoleo rispettano tutti i parametri fisico-chimici (perossidi, acidi grassi liberi, analisi spettrofotometriche K232 e K270, esteri totali, esteri etilici).

b. I nostri registri relativi alla data di imbottigliamento dimostrano che i prodotti oggetto d’indagine sono conformi alla norma, sia per quanto riguarda le analisi fisico-chimiche che in relazione all’analisi organolettica:

i. Bertolli Gentile: 13/5/15

ii. Carapelli Frantolio: 23/12/14

iii. Sasso Classico: 06/05/15


c. Per quanto riguarda l’analisi organolettica eseguita dalle Dogane, si tratta di un’analisi sensoriale nella quale un gruppo di esperti valuta semplicemente l’odore e il sapore dell’olio.
Le valutazioni effettuate sia dalla rivista Test che successivamente dai Nas su incarico della Procura della Repubblica di Torino si basano esclusivamente su una prova di assaggio del prodotto.
Tali valutazioni sebbene siano effettuate da assaggiatori professionisti sono considerate sotto molti aspetti insufficienti trattandosi di un metodo di analisi soggettivo, non ripetibile e non riproducibile.

d. La legislazione italiana prevede un termine di 30 g iorni affinché Deoleo possa richiedere una controprova per verific are i risultati dell’assaggio effettuato dai NAS, cosa che faremo nei termini prestabiliti.

4. Deoleo, che gestisce, tra gli altri, i marchi Bertolli, Carapelli e Sasso, è leader
mondiale dell’olio d’oliva con marchi emblematici che hanno più di 150 anni
e, sin dai suoi esordi, la qualità è stata la colonna portante dello sviluppo della
società.
Deoleo garantisce a tutti i suoi consumatori e a tutte le parti interessate che i prodotti che ha commercializzato nel passato, nel presente e che commercializzerà nel futuro rispettano e rispetteranno i più elevati standard
qualitativi e le norme più restrittive in vigore.

Iscriviti alle
newsletter