Terra Nuda

Nasce LaboratOlio

Al Museo dell’Olivo di Imperia c’è un nuovo percorso didattico interattivo, che è possibile visitare. Parte intanto la seconda edizione di “Aperitivo al Museo”, con le serate in musica con sapori e storie mediterranee

Olio Officina

Nasce LaboratOlio

Nota stampa di Barbara Demicheli. Con l’arrivo dell’estate riparte la stagione più “calda” per il Museo dell’Olivo di Imperia, che ospita e promuove a Imperia la cultura dell’olivo, la sua mitologia e la lunga storia di questa incredibile pianta che da secoli caratterizza l’economia dei Paesi Mediterranei.

Realizzato con passione e rigore scientifico, questo straordinario museo è un affascinante viaggio nello spazio e nel tempo che, da Oriente a Occidente del Mare Nostrum, coinvolge le grandi civiltà della storia. Attraverso 18 sale tematiche, ne è protagonista la pianta dell’olivo con i suoi molteplici doni e le sue valenze simboliche.

Importanti novità si aggiungono quest’anno a questo percorso museale: il LaboratOLIO e la seconda edizione de “Aperitivi al Museo”.

E' stato inaugurato in questi giorni, nella parte dell’ex emporio dell’azienda, rivolto soprattutto ai più giovani ma non solo, il nuovo spazio permette di conoscere tutti i segreti dell’olio di oliva, facendo giocare e istruendo i partecipanti. Il “Professor Olivio” accompagna i visitatori in un percorso appassionante attraverso il quale è possibile capire perché non tutti gli oli di oliva hanno lo stesso colore e lo stesso profumo e quando l’olio di oliva può essere davvero considerato un alimento di qualità.

In questo laboratorio, progettato dall’agenzia Digigraphica (studio di comunicazione, grafica e di interior decoration a Imperia), è possibile scoprire i pregi, le particolarità, le diverse provenienze delle varie cultivar, le caratteristiche, le curiosità… Il tutto è concepito in maniera ludica, ma allo stesso tempo culturale ed educativa.

Il “viaggio” nel LaboratOLIO è gratuito (per tutti i visitatori), dura circa 30’ e richiede un numero ottimale di 25/30 persone. Un percorso ideale per le scolaresche in visita al Museo da tutt’Italia.

Ma le iniziative non finiscono qui, dopo il grande successo dell’anno scorso, ritornano gli “Aperitivi al Museo, sapori e storie mediterranee”, appuntamenti serali settimanali che prevedono la visita al Museo dell’Olivo, musica dal vivo e specialità gastronomiche mediterranee con vino tipico ligure.

Con il biglietto di ingresso al museo (euro 5 a persona), ogni mercoledì, dalle 18.00 alle 21.00 (ultimo ingresso al Museo ore 20.00), sarà possibile intraprendere un affascinante viaggio tra cultura, cibo e musica.

Insieme alla millenaria storia di una delle più antiche piante del mondo, saranno di nuovo di scena i suoni, i colori, i sapori del Mediterraneo e delle sue eccellenze in un ricco programma di perfomance musicali:

Mercoledì 29 giugno 2016 Musica Classica (flauti)
mercoledì 6 luglio 2016 Swing e Bossanova
mercoledì 13 luglio 2016 Irish Traditional Music
mercoledì 20 luglio 2016 Jazz
mercoledì 27 luglio 2016 Musica e cinema
mercoledì 24 agosto 2016 Morricone e Dintorni
mercoledì 31 agosto 2016 Mix Italiano
giovedì 8 settembre 2016 Aperitivo con delitto con "Ramaiolo in Scena"

Un modo diverso per concedersi un aperitivo nelle serate estive imperiesi con la visita ad un museo che sorprende per la sua ricchezza espositiva e che Fratelli Carli ha voluto dedicare alla nobile pianta dell’olivo, che tanto rappresenta per l’azienda e i popoli del Mediterraneo.

Così commenta Claudia Carli, direttrice comunicazione Fratelli Carli: “Il Museo dell’Olivo di Via Garessio è un patrimonio per l’Italia. Ci è sembrato giusto renderlo più fruibile con iniziative dedicate ai grandi e ai piccini, in una chiave più attuale in aggiunta al classico percorso museale. Dopo il grande interesse non solo da parte dei turisti di passaggio ma anche da parte di coloro che qui abitano e che da tempo non visitavano il Museo, diamo il via alla seconda Edizione di Aperitivi al Museo ma soprattutto abbiamo il piacere di presentare un nuovo percorso, divertente e stimolante, per il nostro pubblico più curioso che ci possa aiutare nella visita al mondo meraviglioso dell’Olivo e dell’Olio” Così conclude “l’invito è rivolto a chi non ha potuto partecipare la scorso anno agli eventi serali, a tutti i turisti in visita nella nostra città, agli appassionati di arte e di cultura ma anche agli amanti della musica dal vivo e delle tradizioni culinarie nostrane”.

Iscriviti alle
newsletter