Terra Nuda

Oleificio Zucchi porta la sua filiera certificata al Sial Paris 2018

Da Ambassador italiano della cultura dell’olio, l'azienda cremonese conferma la sua presenza alla manifestazione fieristica della capitale francese,  in scena dal 21 al 25 ottobre, rassegna che richiama da tutto il mondo produttori del settore alimentare e buyer della Grande distribuzione

Olio Officina

La storica azienda cremonese sarà tra i protagonisti della Kermesse presso il Padiglione 5b - Stand K069, dove farà il suo ingresso la prima gamma di oli Extra Vergine da oliva Sostenibili provenienti da filiera certificata, fiore all’occhiello dell’Oleificio e vanto di una produzione attenta all’ambiente e controllata in ogni passaggio. Chi visiterà lo stand potrà così conoscere l’olio extra vergine d’oliva 100% Italiano sostenibile Zucchi e il nuovissimo Evo sostenibile dell’Unione Europea, che porta oltre i confini nazionali i principi della sostenibilità e dell’attenzione al consumatore. Entrambi i prodotti sono tracciati grazie al QR code sull’etichetta e garantiti da una filiera certificata in tutti gli aspetti, dal campo alla tavola.

A fare da “palcoscenico” del gusto sarà l’Oil Bar, lo spazio dove prenderanno vita le blending experience, occasioni imperdibili per scoprire tutti i segreti alla base di un olio di eccellenza: assaggiando i vari componenti del blend, infatti, si ripercorrerà tutta la storia che porta alla nascita della bontà inconfondibile dei prodotti Zucchi. L’esperienza sensoriale continuerà poi in cucina dove la presenza di uno chef d’eccezione darà la possibilità di assaggiare gustosi piatti conditi con i preziosi oli dell’azienda cremonese, che sono in grado di valorizzare qualsiasi pietanza, dalla più semplice alla più creativa.

“Quest’anno abbiamo scelto di presentare i prodotti che meglio incarnano i nostri principi: attenzione all’ambiente, valorizzazione del lavoro e assoluta trasparenza nei confronti del consumatore”, commenta Alessia Zucchi, Amministratore Delegato di Oleificio Zucchi, “il nostro impegno verso la sostenibilità si fa sempre più grande, e per la prima volta è riuscito a superare i confini geografici coinvolgendo altri Paesi oltre al nostro. Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo”.

Iscriviti alle
newsletter