Terra Nuda

Olio e salute, un ruolo positivo nella riduzione delle malattie del cuore e dei vasi

Domenica 29 novembre a Olio In Tavola un focus con Cinzia Chiarion e Ruggero Marucelli

Olio Officina

Nota stampa di Cinzia Chiarion. “Quest’anno – precisa la dr.ssa Chiarion – a Castelnuovo ospiterò il dr. Marucelli per parlare di malattie cardiovascolari ed in particolare dell’infarto e dell’ictus. Marucelli, che è anche un accanito estimatore di olio di oliva ma soprattutto un cardiologo di fama, chiarirà che vi sono fattori di rischio non modificabili (come l’età, il sesso e la familiarità) ma che vi sono anche fattori di rischio modificabili, come l’ipertensione, il fumo, la sedentarietà, l’obesità, l’ipercolesterolemia, il diabete e le cattive abitudini alimentari che possono, invece, essere tenuti sotto controllo se si segue la dieta mediterranea che considera l’olio extravergine di oliva l’unico condimento da utilizzare. Non per altro ho intitolato provocatoriamente l’incontro di quest’anno “Ami il tuo cuore? Usa l’olio extravergine di oliva. Sempre”.”

“Volevo anche dire – continua Chiarion – che non si può pensare di affidare la propria salute all’olio extravergine di oliva … perché l’olio non sostituisce il medico. Pertanto, monitorate con il vostro medico i fattori di rischio e a casa fate di tutto per migliorare lo stile di vita abolendo il fumo, camminando almeno un’ora al giorno, mangiando secondo i principi della dieta mediterranea. Evitate grassi di origine animale e condite sempre con l’olio extravergine di oliva. Ricordatevi, infine, che l’extravergine ha il suo costo per cui è inutile acquistare un olio che costa poco o addirittura pochissimo. Se amate il vostro cuore naturalmente!”

Dopo l’incontro con Ruggero Marucelli, ad OlioInTavola è prevista una Tavola Rotonda, alla quale parteciperanno esperti, delegati delle associazioni di categoria (Coldiretti, Unione Agricoltori, CIA) sull’annata olearia 2015 e sul monitoraggio che è stato fatto sugli oliveti della provincia per prevenire gli attacchi della mosca olearia. Come sempre sarà possibile visitare il frantoio durante la molitura e, all’interno dei padiglioni della fiera, acquistare l’olio 2015 e mangiare i prodotti locali preparati dalle scuole alberghiere a base di olio novello.

Iscriviti alle
newsletter