Terra Nuda

Patto di filiera dell’olio Dop Riviera Ligure 2016/2017, i punti principali dell'accordo

Anche per la nuova olivagione si è giunti a fissare i prezzi minimi delle olive e dell'olio. Due gli elementi di novità rispetto alle passate esperienze

Olio Officina

Patto di filiera dell’olio Dop Riviera Ligure 2016/2017, i punti principali dell'accordo

In una nota diffusa dal Consorzio di tutela dell’olio Dop Riviera Ligure, si legge che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il Patto di Filiera per la prossima campagna olivicola. Una inziiativa molto apprezzata dagli operatori.

Gli elementi di novità del Patto di Filiera della prossima campagna sono:

- aumento dei prezzi minimi di acquisto delle olive e dell'olio all'interno della filiera,

- ottenimento dello sconto del costo del collarino di garanzia anche in caso di chiusura del confezionamento parziale (per certificati senza termini di validità e con comunicazione all'ente di certificazione).

Ecco in sintesi i punti principali del Patto di Filiera Olio Riviera Ligure DOP 2016/2017:

- deposito presso il Consorzio di tutela del contratto di fornitura delle olive olivicoltore - frantoiano entro il 30 ottobre 2016;

- prezzi minimi delle olive e dell'olio (inseriti nel sistema dei controlli DOP Riviera Ligure):

- prezzo minimo delle olive pari a € 1.52 (IVA compresa) al kg, con una resa in olio del 20% (€ 19,00 alla quarta di olive),

- prezzo minimo dell'olio pari a € 9,80 se atto alla certificazione e € 10,00 se certificato RIVIERA LIGURE DOP (sempre al kg e IVA compresa).

Iscriviti alle
newsletter