Terra Nuda

Potare l'olivo, un corso

Un corso per tutti, ma la grande novità di quest’anno è che sarà presente una commissione valutatrice che oltre all’attestato di partecipazione, assegnerà un titolo abilitativo per la potatura dell’olivo

Francesco Caricato

Potare l'olivo, un corso

Ci risiamo: anche quest’anno il nostro centro culturale Casa dell’Olivo Oleoteca d’Italia, organizza il consueto Corso di Potatura dell’Olivo, giunto alla sua quarta edizione, in programma, per l'esattezza, nei giorni 25, 26, 27 e 28 marzo.

Su Olio Officina Magazine se ne è già scritto (QUI) ma è bene riprendere il idscorso, perché non si tratta di un corso tra i tanti, ma si riserva qualche bella sorpresa.

I docenti sono Davide Neri, professore presso l’Università Politecnica delle Marche in Arboricoltura generale e coltivazioni arboree e Enrico Maria Lodolini, professore a contratto per il corso di olivicoltura presso la stessa Università, Salvatore Camposeo, professore di Arboricoltura Generale e di Olivicoltura presso l’Università degli studi Aldo Moro di Bari; e ci sarà, inoltre, Pardo Di Tommaso, esperto di potatura e vincitore del campionato nazionale di potatura; e ci sarò anch'io, e altri ancora. Presenti anche nella passata edizione, i docenti che ho evidenziato relazioneranno non solo con lezioni teoriche ma anche pratiche.

Come banco di prova ci saranno a disposizione diverse tipologie di oliveto: nuovi impianti, piante adulte e piante secolari. Si effettueranno potature di allevamento, di produzione e di riforma; quest’ultime eseguite su piante ultra secolari “monumenti vegetazionali” da tutelare sia per l’aspetto paesaggistico che produttivo, viste le la presenza di nuovi patogeni Co.di R.O.“Xylella Fastidiosa”.

La grande novità di quest’anno è che sarà presente una commissione valutatrice presieduta dai sopra citati docenti, con la presenza di un rappresentante tecnico esperto di olivicoltura iscritto presso gli Ordini tecnici degli Agronomi, dei Periti agrari e degli Agrotecnici.

Venerdì 27, dopo la pausa pranzo si terrà un esame valutativo con una prova scritta, che, al superamento della stessa, insieme alla prova valutativa tecnico-pratica che si svolgerà in campo presso l’Istituto Tecnico Agrari “Presta – Columella” di sabato 28, sarà possibile farsi accreditare, previa istanza presso i rispettivi Ordini di appartenenza, i relativi crediti formativi che ogni singolo Ordine vorrà a essi attribuire.

Quindi, al superamento delle prove, a chi avrà conseguito un valutazione superiore a 60/ 100 (sessanta/centesimi) verrà rilasciato un titolo abilitativo per la potatura dell’olivo, mentre, a chi invece non supererà la valutazione minima di 60/100, riceverà l’attestato di partecipazione

Sarà argomento di discussione didattica, la valutazione del risultato degli interventi di potatura eseguiti dai docenti e dai corsisti sulle piante “testimoni” delle esercitazioni in campo, eseguite presso gli oliveti dell’Azienda dell’Istituto Tecnico Agrario “Presta – Columella”, nell’edizione del Corso di Potatura 2014.

I corsisti della passata edizione, partecipando alla IV edizione del Corso di Potatura 2015, avranno così la possibilità di rendersi conto della reazione che le piante hanno avuto dopo l’intervento di potatura da loro eseguito e discutere, insieme ai docenti e ai nuovi corsisti, sulle linee da seguire per una potatura economicamente sostenibile e produttiva sia sotto il profilo qualitativo che quello ambientale e paesaggistico.

La quota di iscrizione per quest’anno è di 200 euro (iva inclusa).

La domanda di iscrizione: QUI

Il programma: QUI

La foto di apertura è di Casa dell'Olivo

Iscriviti alle
newsletter