Terra Nuda

QvExtra! e Ceq Italia

E’ stato conseguito un accordo che si può definire a tutti gli effetti storico per la promozione dell’olio extra vergine di oliva di qualità. Le due organizzazioni lavoreranno insieme per dare valore agli extra vergini attraverso un impegno inequivocabile orientato espressamente all'eccellenza delle produzioni. In comune un marchio di qualità, quale strumento per rafforzare il settore e per offrre ai conusmatori maggiori certezze e garanzie

Mercacei Edimarket

QvExtra! e Ceq Italia

I consumatori di olio extra vergine di oliva di Spagna e Italia, i due principali produttori al mondo, possono dirsi fortunati. Sì, perché le associazioni di produttori QvExtra! Internacional e CEQ Italia hanno raggiunto, lo scorso martedì 20 ottobre, un accordo storico per la promozione, e a garanzia, degli extra vergini di qualità.

I consumatori dei due Paesi potranno essere certi dell'eccellenza degli oli acquistati attraverso sigillo internazionale di qualità a marchio SIQEV, con cui si certifica che l'olio che vanta tale dicutura mantiene tutti le proprietà e le caratteristiche organolettiche del periodo minimo di conservazione.

Creato nel febbraio 2013, grazie all'iniziativa di 15 imprese spagnole con l'obiettivo di promuovere la concorrenza tra i produttori di olio extra vergine di oliva attraverso un impegno inequivocabile orientato all'eccellenza, QvExtra! Internacional è un'organizzazione privata senza scopo di lucro che si propone di promuovere e valorizzare l’olio extra vergine di oliva a livello nazionale e internazionale.

Fortemente impegnata nella cultura dell'eccellenza quale strumento per rafforzare il settore, l'associazione QvExtra! Internacional ha creato così un sigillo internazionale di qualità, SIQEV (Sigillo Internazionale di Qualità Extra Vergine), frutto di un accordo tra produttori, consumatori ed esperti con cui si certifica, attraverso la presenza di tale logo sulle bottiglie, la certezza di severi requisiti di qualità, più severi di quello fissati dalla normativa comunitaria attualmente in vigore.

Si tratta di una scommessa audace, nata dalla necessità di soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori in termini di qualità, salute e autenticità, alla quale hanno già aderito altri produttori in Portogallo, Turchia, Tunisia, Uruguay, Giordania e Francia.

Anche il Consorzio di Garanzia dell'Olio Extra Vergine di Qualità (CEQ Italia) è una organizzazione che lavora per la promozione e certificazione di qualità degli extra vergini, sottoponendo i propri soci al rispetto di alcune specifiche tecniche rigorose, evidenziando un elenco di aspetti e condizioni commerciali che fanno perno su controlli sugli scaffali delle catene di distribuzione proprio al fine di garantire i valori sensoriali, nutrizionali e salutari, in modo da garantire al meglio i consumatori.

Nel corso della riunione che si è svolta martedì presso la sede di QvExtra! Internacional a Madrid, alla presenza del presidente dell'associazione e amministratore delegato di Finca Duernas, Soledad Serrano; il vice presidente e amministratore delegato di SCA Oleoestepa Alvaro Olavarría; Segretario e CEO di Cortijo de Suerte Alta, Manuel Heredia; e Jorge de Saja, nuovo amministratore delegato della società.

Per l’Italia hanno partecipato il presidente e il direttore del Consorzio di qualità extravergine, rispettivamente Elia Fiorillo e Mauro Meloni; il presidente di Monini SpA, Zefferino Monini; la produttrice calabrese Maria Grazia Minisci, membro del Consiglio di CEQ Italia, nonché amministratore delegato del Gruppo Minisci.

Oltre a porre fine alla storica contrapposizione tra le due grandi potenze del settore oleario, il principale beneficiario di tale accordo è sicuramente il consumatore, il quale avrà la certezza assoluta che i prodotti che andrà acquistando soddisferà i più elevati standard di qualità.

Così, al fine di evitare incertezze nei punti vendita, le due associazioni hanno deciso di condividere la stessa attenzione per la qualità, adottando un marchio comune e condiviso da tutti i suoi membri, con il risultato della fusione di entrambi i marchi di qualità.
QvExtra! Internacional evidenzia come l’accordo di collaborazione raggiunto con CEQ Italia è aperto anche ad altre associazioni europee o internazionali, impegnate nel veicolare l'eccellenza attraverso la promozione della qualità degli extra vergini prodotti.

Soledad Serrano, presidente di QvExtra! Internacional ha dichiarato in esclusiva a Mercacei, che "ciò che conta per davvero in questo accordo è che finalmente si lascia da parte l'origine del prodotto, gli interessi particolari di ciascun Paese o impresa, per promuovere un chiaro intento incentrato sulla qualità degli extra vergini.
Serrano ricorda inoltre che l'olio extra vergine di oliva "essendo un prodotto naturale inevitabilmente perde le sue caratteristiche, deteriorandosi, ma la presenza in etichetta del marchio SIQUEV non potrà che aggiungere valore, essendo una solida e coraggiosa garanzia di promessa, fatta al consumatore, che l’olio rimarrà eccellente in tutto il periodo minimo di conservazione, nonostante il suo naturale deterioramento".

La prima azione comune tra QvExtra! E CEQ Italia consisterà nel portare il proprio messaggio alla grande distribuzione organizzata. Entrambe le associazioni terranno durante la prossima settimana un incontro di lavoro incentrato sugli standard di qualità da presentare alla società METRO AG, un grande gruppo distributivo con una presenza capillare in tutto il mondo.

L'incontro si è tenuto mercoledi 27 ottobre nella città tedesca di Dusseldorf, e ha messo insieme più di dieci anni di esperienza di CEQ Italia nell’organizzazione di seminari e attività di comunicazione rivolti ai dettaglianti e ai ristoratori, che, nel caso della Spagna, si riflette nella Ruta de los Talleres Virgen Extra, una iniziativa di QvExtra! tesa a diffondere il sapere intorno ai benefici di un alimento così prezioso tra i professionisti del canale Horeca qual è appunto l’olio extra vergine di oliva.

Successivamente, QvExtra! CEQ Italia organizzeranno il II Congresso Internazionale di Olio Extra Vergine di Oliva "Tendiendo Puentes", che si terrà a metà marzo a Toledo, e il cui obiettivo è la promozione internazionale dell’olio extra vergine di oliva quale elemento integrante della dieta mediterranea facrendo perno su tre elementi cardine: la garanzia della qualità, la garanzia della salute e il coinvolgimento dei consumatori.

La foto di apertura è di Olio Officina, quella interna nel corpo dell'articolo è di Mercacei

Mercacei Edimarket

Iscriviti alle
newsletter