Terra Nuda

Storie di blend, nasce Italian Roasting School per celebrare l’arte italiana della tostatura e della creazione di miscele

La nuova scuola sarà attiva in Italia e all’estero con l’obiettivo di illustrare e divulgare la cultura della tostatura e della miscelazione dell’espresso italiano

Olio Officina

Nota stampa.  La cultura dell’espresso italiano è centrata essenzialmente su un certo stile di tostatura e sulla miscelazione del caffè: questo è il messaggio che Italian Roasting School vuole portare con la sua formazione. L’obiettivo è sostenere la divulgazione dello stile italiano e aiutare l’affermazione dell’espresso italiano nel mondo.

“Italian Roasting School risponde a una domanda di formazione pratica nell’arte della tostatura e in quella della miscelazione del caffè – ha affermato Carlo Odello, coordinatore del progetto – Sono molte le richieste che ci sono arrivate sia dall’Italia che dall’estero, da qui la collaborazione al progetto di ben tre micro-roaster italiani, Paolo Scimone, Antonio Biscotti e Aldo Verrengia, mossi dall’obiettivo di sostenere l’Italian style di qualità tanto a casa nostra che all’estero”.

Il programma prevede tre giorni di formazione pratica in cui i partecipanti alterneranno la teoria alla pratica esercitandosi su selezione del verde, diversi stili di tostatura e variazioni sensoriali, curve di tostature specifiche per monorigini da destinare a miscele italiane, miscelazione secondo diversi stili regionali.

I primi corsi avranno luogo a Taiwan a partire dall’estate, seguiranno poi la Cina e la Corea con l’idea di portare in Italia la formazione di Italian Roasting School nell’autunno di quest’anno.

Iscriviti alle
newsletter