Terra Nuda

Colavita, impresa olearia ambasciatrice dell’extra vergine italiano negli Usa

Speciale Cibus 2022. Con le sue sedi in Italia e in America, l’azienda molisana è un punto fermo del settore oleario. Alla manifestazione fieristica parmense si presenta con i suoi oli extra vergini di oliva in una ricca gamma di proposte

Olio Officina

Colavita, impresa olearia ambasciatrice dell’extra vergine italiano negli Usa

Al Cibus di Parma Colavita è presente nel padiglione 5 allo stand stand I 003.

È da ben quattro generazioni che la famiglia Colavita è presente sul mercato e la storica azienda molisana è da sempre impegnata nel promuovere una cultura olearia trasferendola oltre i confini nazionali, a partire dal Molise, dove ci sono le radici.

Il forte legame con l’agricoltura locale ha caratterizzato fin dagli inizi l’attività industriale della famiglia Colavita, che da sempre ha svolto un ruolo di forte rilevanza sociale, diventando motore di sviluppo per l’economia del territorio, assicurando la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli locali e contribuendo così al benessere e alla ricchezza di molti operatori e delle loro famiglie.

Attualmente la Colavita Spa opera su due sedi in Italia e altre due in America.

A Pomezia c’è lo stabilimento principale, in cui viene realizzata la maggior parte della produzione, oltre alla sede legale e alla direzione aziendale. Si tratta del secondo impianto in Italia per capacità produttiva e di stoccaggio. Costruito nel 1979, nel 1989 fu acquistato dalla Unilever e nel 1998 fu rilevato dalla famiglia Colavita.

L’intera area si sviluppa su un totale di 32.485 mq di cui 15.000 mq coperti. Di questi ultimi 2.500 mq sono riservati al magazzino prodotti finiti che ha una capacità di 1000 pallets. Lo stabilimento ha una capacità complessiva di stoccaggio della materia prima pari a 8.753 tonnellate.

A Sant’Elia a Pianisi, paese di origine della società e sede oggi delle produzioni degli oli aromatizzati, biologici, dop Molise e di alcune confezioni speciali c’è l’altro stabilimento, con una superficie di 7.370 mq, di cui 1.307 mq coperti e adibiti per la maggior parte a magazzino e per una parte ad uffici. La struttura iniziale fu costruita nel 1970 come impianto di raffineria e fu poi ristrutturata nel 1992. La capacità di stoccaggio di questo stabilimento è di 7.000 quintali.

A Edison, in New Jersey, c’è uno stabilimento costruito nel 1986 e poi ampliato nel 2003. L’intera area si sviluppa su un totale di 459.118 square feet (pari a 42.652 mq), di cui 179.680 square feet (16.692 mq) coperti. La Colavita USA, importa e distribuisce in esclusiva i prodotti Colavita e altri importanti marchi italiani d’eccellenza come San Benedetto, Perugina, Cirio, Scotti e Motta.

A Dixon, in California, è attivo invece un nuovo polo distributivo per servire in modo più efficiente anche la costa ovest degli Stati Uniti.

TAG: ,

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.