Terra Nuda

Sigep, si riprende il racconto del cibo da dove era stato interrotto

Lo stand di Aibi, Associazione Italiana Bakery Ingredients, in occasione della manifestazione riminese, sarà arredato come un salotto e accoglierà tutte le figure che gravitano attorno al mondo dell’agroalimentare, dalle aziende ai buyers. Dopo due anni di stop dettati dalla pandemia, è stato stilato un ricco programma di eventi, realizzato con Assitol, volto a riprendere e rafforzare contatti storici e a crearne di nuovi

Olio Officina

Sigep, si riprende il racconto del cibo da dove era stato interrotto

Ascolto e dialogo con i soci, il nuovo volto della panificazione dopo la pandemia, ma anche sostenibilità e degustazioni.

Con questa agenda molto speciale, dal 12 al 16 marzo Aibi, l’Associazione Italian Bakery Ingredients, partecipa a Sigep, il Salone internazionale della gelateria, panificazione, pasticceria e caffè organizzato da Italian Exhibition Group.

Per l’Associazione, aderente ad Assitol, la presenza alla manifestazione riminese rappresenta il ritorno al dialogo “dal vivo” con il mondo dell’agroalimentare.

Lo stand (Hall B5, n.024), non a caso è disegnato come un salotto pronto ad accogliere aziende, buyers e interlocutori istituzionali.

“Siamo felici di questa ripresa in grande stile – afferma Giovanni Bizzarri, presidente di Aibi – la partnership con Ieg ci consentirà di riannodare contatti vecchi e nuovi e di rafforzare il nostro impegno al fianco delle aziende associate.

Può sembrare banale, ma gli incontri in presenza non appaiono più scontati dopo che, per mesi, le imprese sono state costrette a lavorare da remoto, tra mille difficoltà”.

E proprio per tornare al contatto diretto, Aibi e Assitol hanno stilato un ricco programma di eventi.

Si comincia domenica 13 marzo, presso la sala Gardenia alle 11.30, con l’incontro “Panettone artigianale: dalla colazione all’aperitivo, la tradizione che piace ai giovani”.

Al centro del dibattito la ricerca Nielsen-CSM dedicata al grande lievitato italiano, la cui immagine non è più legata al Natale ma si rinnova per consumatori giovani e curiosi.

Interverranno Cristina Ballarini, Trade Marketing Director Europe & International at Csm, e Palmino Poli, delegato alla Presidenza Assitol per fiere ed eventi.

Seguirà una piccola degustazione di panettone.

Lunedì 14 marzo, presso la centralissima Vision Plaza alle ore 14.30 sarà la volta del convegno “Il pane dopo la tempesta. Conferme e nuove tendenze della panificazione nella preview della ricerca Cerved”.

Maria Maltese, curatrice della ricerca, Giovanni Bizzarri, presidente di Aibi e Andrea Carrassi, direttore generale di Assitol, commenteranno i primi risultati dell’indagine sul mercato del pane e dei prodotti da forno, con l’obiettivo di raccontare il settore dopo il Covid e con i primi effetti della crisi ucraina.

Martedì 15 marzo, sempre in Vision Plaza alle ore 12.30, il Gruppo Lievito da zuccheri di Assitol organizza “Il lievito nel rispetto dell’ambiente: un modello di economia circolare”.

L’incontro, promosso dal Gruppo Lievito da zuccheri di Assitol, vedrà il presidente Paolo Grechi e gli imprenditori del settore a confronto con il Prof. Matteo Mura, professore associato in Ingegneria Economico-Gestionale presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna e direttore del Centro per la sostenibilità e i cambiamenti climatici della Bologna Business School.

Nel corso di Sigep, presso lo stand di Aibi, sarà possibile seguire anche le degustazioni del format Pane&Olio, dedicato alla merenda con pane fresco artigianale e olio extra vergine d’oliva, con il contributo di Ilaria Calabrese e Annalisa Giosuè, nutrizioniste del Gruppo di Ricerca “Diabete, nutrizione e metabolismo”, presso il Dipartimento di medicina clinica e chirurgia dell’Università “Federico II” di Napoli.

In parallelo, si svolgeranno gli incontri “Cioccolato e buonumore”, che avrà come protagonista assoluto il “cibo degli dei”.

Per Palmino Poli, delegato alla presidenza di Assitol per fiere ed eventi e vicepresidente di Aibi, “Sigep dà spazio alle migliori potenzialità di Aibi e Assitol, che da sempre fanno sinergia per valorizzare le diverse ‘anime’ dei settori che rappresentano. Dall’olio d’oliva al pane, dai grassi alimentari al lievito, dagli oli da semi agli ingredienti per pizza e dolci, Assitol è lo specchio fedele dell’agroalimentare italiano, innovativo e tradizionale al tempo stesso, grazie al saper fare delle aziende italiane”.

In apertura, foto di Olio Officina©

TAG: , ,

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.