Terra Nuda

nota stampa

Arriva Enovitis in campo, la tecnologia al servizio dell'agricoltura

L'appuntamento per l'1 e il 2 luglio, presso l'azienda Pico Maccario a Mombaruzzo, in provincia di Asti. Alla quindicesima edizione della manifestazione itinerante di Unione italiana vini saranno premiate automazione e intelligenza artificiale

Olio Officina

Arriva Enovitis in campo, la tecnologia al servizio dell'agricoltura

È il Braun VPA di Braun Macchine Agricole il “Technology Innovation Award Enovitis in campo 2021”, vincitore dell’Innovation Challenge Lucio Mastroberardino, la competizione volta a valorizzare e promuovere le proposte più all’avanguardia nell’ambito della viticoltura che saranno premiate il prossimo 1° luglio nel corso della 15^ edizione della manifestazione itinerante di Unione italiana vini (1-2 luglio, azienda Pico Maccario, Mombaruzzo – AT). Medaglia d’oro per le “potenzialità di miglioramento delle gravose operazioni di gestione sulla fila con aumento della precisione, della velocità e dell’ergonomia”, Braun VPA (Vineyard Pilot Assistant) è un sistema di autoposizionamento degli accessori equipaggiati sulla trattrice che consente al viticoltore di rimanere concentrato solo sulla guida mentre il sistema gestisce il funzionamento dell’attrezzatura durante la lavorazione. Inoltre, grazie ad un sistema di raccolta dei dati operativi nell’app per vigneto digitale Vineyard Cloud la macchina consente di tracciare le attività e ottimizzare la gestione logistica e qualitativa delle future operazioni in vigneto.

Automazione e intelligenza artificiale, quindi, ma non solo. Tra le soluzioni segnalate dal Comitato tecnico-scientifico di Enovitis in campo come “New technology” non mancano infatti le innovazioni nell’ambito della sostenibilità, ambientale ma anche economica. Si va dal Sistema Saving System di C.E.A. di Cornaglia - Agrimix, una regolazione elettronica che consente di localizzare la distribuzione del concime in modo selettivo, al Progetto Dr.ag.on di Spektra Agri, che prevede l’impiego di droni per il monitoraggio di precisione (le foto scattate raggiungono una definizione di 1cm/pixel) e il trattamento sito-specifico dei vigneti, regolato in maniera variabile sulle caratteristiche dei singoli appezzamenti. E se la nuova serie Landini Mistral2 di Argo Tractors, completa di un nuovo motore conforme agli standard anti-emissioni Stage V, non rinuncia a visibilità e strumenti di telediagnosi, è parola d’ordine “versatilità” anche per il portattrezzi interfilare di Sicma (che può essere montato davanti o dietro il trattore e consente di installare la migliore combinazione di attrezzi per effettuare diverse lavorazioni nella stessa passata) e per il TRG 10900R ribassato di Antonio Carraro, un trattore specializzato a ruote differenziate con baricentro abbassato, studiato per lavorare in condizioni di forte pendenza laterale (fino a 35°). Tra le innovazioni pensate per velocizzare e razionalizzare il lavoro dei viticoltori, l’Attrezzo 65 Livio Rapid di Mollificio Bortolussi, un agevolatore per il montaggio del gancetto Livio (uno tra i ganci per l’ancoraggio del tutore al filo maggiormente diffusi nei vigneti italiani) che ne garantisce durata e stabilità, oltre che una posa veloce e sicura. Punta infine sull’osservazione intelligente anche la trappola a feromoni automatica di Isagro, basata su un sistema sperimentale di riconoscimento delle immagini che rende possibile il monitoraggio automatico e accessibile da remoto delle specie di insetti catturati.

Con 161 espositori registrati, Enovitis in campo è la manifestazione di riferimento in Italia per la tecnologia in viticoltura, e attrae ogni anno in media circa 6mila visitatori da tutto lo Stivale.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter