Terra Nuda

nota stampa

Assaggio degli oli, quel che è emerso dal recente incontro voluto dal Consiglio oleicolo internazionale

In videoconferenza mondiale, in connessione con la sede Coi a Madrid, circa quaranta esperti analisti sensoriali hanno preso parte a una riunione intorno alla valutazione organolettica degli oli di oliva vergini lo scorso 16 e 17 settembre 2020

Olio Officina

Assaggio degli oli, quel che è emerso dal recente incontro voluto dal Consiglio oleicolo internazionale

Anche se è tutto rallentato, il Coi non ha rinunciato a portare vanti le proprie riunioni internazionali. Gli esperti di analisi sensoriale applicata agli oli da olive hanno discusso infatti temi di interesse per tutto il settore, inclusi i più recenti metodi per l'analisi sensoriale degli oli di oliva vergini e i possibili progetti futuri; come pure riguardo anche  all'andamento dei gruppi di lavoro telematici sui vari argomenti, e in particolare in merito all'analisi sensoriale e statistica.

L'attenzione è stata rivolta anche alla revisione della scheda di profilo del Premio Mario Solinas. Inoltre, si è provveduto alla creazione di nuovi gruppi di lavoro, sempre telematici, su argomenti specialistici. 

Sono stati altresì presentati i risultati delle prove di confronto circa l'accreditamento dei laboratori di analisi sensoriale per il periodo 2020/2021.

Uno degli argomenti più importanti discussi è stato il workshop per i panel riconosciuti dal Coi riguardo all'armonizzazione, incontro che si terrà dal 14 al 18 dicembre 2020 allo scopo di armonizzare e ridurre al minimo le deviazioni durante la degustazione.

La foto di apertura è di Giorgio Sorcinelli ©

Iscriviti alle
newsletter