Terra Nuda

Cia, etichettatura nutrizionale obbligatoria: no a schema "semaforo"

Olio Officina

Roma, agra press - La Cia-Confederazione italiana agricoltori ha diffuso un comunicato nel quale esprime soddisfazione per l'utilizzo dell'etichettatura nutrizionale per i prodotti alimentari, che dal 2016 diventera' obbligatoria in tutta Europa. si tratta - afferma la Cia - di "una decisione giusta per contrastare l'impiego falso, ambiguo e fuorviante delle dichiarazioni contenute sulle etichette alimentari, ma che potrebbe avere l'effetto opposto se si adottasse un sistema 'a semaforo' come quello che sta sperimentando l'Inghilterra".

"Il governo britannico ha diffuso a giugno una raccomandazione per introdurre un regime volontario di etichettatura nutrizionale che classifica gli alimenti con il verde, il giallo o il rosso sulla base del contenuto di sale, zucchero, grassi e grassi saturi presente in 100 grammi di prodotto", spiega la Confederazione, sostenendo pero' che "schedare cibi e bevande in questo modo e' pericoloso e fuorviante, perche' si offre al consumatore soltanto un'informazione parziale ed erronea che non tiene piu' conto della dieta complessiva".

"Paradossalmente, se dovesse passare in europa questo approccio, che ha dalla sua parte l'estrema semplicita' comunicativa, ci sarebbero effetti devastanti su molti dei prodotti agroalimentari di qualita', prima di tutto quelli made in Italy", aggiunge la cia. (ab)

Iscriviti alle
newsletter