Terra Nuda

nota stampa

Il colosso Dcoop ha conseguito un volume d'affari, nel 2020, di 907,7 milioni di euro

In un anno storicamente segnato dalla pandemia globale di Covid-19, che ha messo alla prova il settore primario e la sua capacità di fornire cibo alla popolazione in condizioni adeguate, il gruppo spagnolo conferma le sue brillanti performance. Sul fronte oleario gli impianti Mercaóleo e Pompeian, a pieno regime, hanno battuto i record di confezionamento e consolidato la leadership dell'olio da olive nel mercato statunitense

Olio Officina

Il colosso Dcoop ha conseguito un volume d'affari, nel 2020, di 907,7 milioni di euro

Ad Antequera, Malaga, lo scorso 23 giugno 2021 Dcoop ha approvato, nell'Assemblea Generale Ordinaria, il bilancio annuale e la relazione sulla gestione del gruppo, nonché la dichiarazione di informazioni non finanziarie per l'esercizio finanziario 2020.

Il volume d'affari di Dcoop nel 2020 ha raggiunto i 907,7 ​​milioni di euro in un anno storicamente segnato dalla pandemia globale di COVID-19, che ha messo alla prova il valore essenziale del settore primario e la sua capacità di fornire cibo alla popolazione in condizioni adeguate.

Ciò non ha fermato la strategia aziendale di Dcoop, che nel 2020 ha continuato a sviluppare progetti nelle diverse sezioni per rispondere alle esigenze di marketing delle persone che vivono in campagna.

Nel 2020 ha iniziato a funzionare a pieno regime l'impianto di lavorazione delle olive di Dos Hermanas (Siviglia), che, insieme a Monturque (Córdoba), ha soddisfatto la domanda di confezionamento della sezione delle olive da tavola.

Nel caso del vino, è stato un anno difficile a causa dell'impatto della pandemia sul settore dell'ospitalità, ma l'azienda di imbottigliamento Alcázar de San Juan (Ciudad Real) ha proseguito il suo lavoro, concentrato principalmente sull'export.

Gli impianti di ricevimento e concentrato di latte di capra di antequera (Málaga) e Lebrija (Siviglia) funzionavano a pieno regime, così come lo spacca-mandorle a Villarrubia (Córdoba); una nuova struttura della Sezione frutta secca, che nel 2020 ha iniziato a studiare la possibilità di creare la nuova divisione pistacchio, per far avanzare la filiera.

A causa della situazione economica e pandemica, Suministros ha registrato un calo delle vendite, così come le vendite di carni bovine hanno risentito delle restrizioni nel settore dell'ospitalità; non così, maiali bianchi o cereali.

A Orujo si sta sviluppando una nuova attività di sottoprodotti delle olive per rispondere alle esigenze di un gruppo di frantoi. E nell'olio, gli impianti Mercaóleo e Pompeian erano a pieno regime, battendo i record di confezionamento e consolidando la leadership dell'olio d'oliva di Dcoop nel mercato statunitense.

Oltre a rivedere tutte queste questioni, l'assemblea ha anche eletto Juan Ignacio Blanco Morillas, della cooperativa San José de Mancha Real (Jaén) come nuovo membro del Consiglio direttivo

Quanto alla sostenibilità, negli ultimi anni, in linea con gli impegni acquisiti da Dcoop in materia di cambiamento climatico, difesa dell'ambiente e sostenibilità, gli organi sociali e di governo del gruppo hanno posto particolare attenzione alla creazione e promozione di una cultura d'Impresa orientata al miglioramento continuo della catena del valore .

Dall'origine dei prodotti, al prodotto finale ottenuto, occupandosi anche della gestione e del trattamento dei sottoprodotti e degli scarti ottenuti durante la lavorazione delle materie prime), promuovendo la massima qualità dei processi produttivi e dei prodotti ottenuti, di che in ciascuna delle attività in cui opera Dcoop vengano raggiunti i più elevati standard di qualità.

Parimenti, in risposta al mutato trend delle preoccupazioni della società in atto negli ultimi anni, in cui sempre più si pone l'attenzione al rispetto della normativa sul lavoro (sia per quanto riguarda il personale, come per la prevenzione dei rischi professionali), in ottemperanza alla nuova normativa in materia di protezione dei dati personali e nella valutazione e gestione del rischio penale, gli organi di governo di Dcoop stanno promuovendo la creazione di una Comprehensive Compliance Culture.

TAG: Dcoop

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter