Terra Nuda

nota stampa

Il programma di promozione del Consiglio oleicolo internazionale per il 2020

Una news diffusa dal Coi il 10 agosto ci illumina circa il programma delle attività relative alla seconda metà del 2020, Covid-19 permettendo

Olio Officina

Il programma di promozione del Consiglio oleicolo internazionale per il 2020

L'Unità Economia e promozione della Segreteria esecutiva del Coi ha predisposto il programma della seconda metà dell'anno. Il programma include, tra le altre cose, sovvenzioni per attività legate alla celebrazione della Giornata mondiale dell'olivo nei Paesi membri e attività specifiche nei Paesi non ancora membri del Coi.

 

Le sovvenzioni 

Al fine di incoraggiare i Paesi membri a organizzare attività promozionali per dare all'organizzazione maggiore visibilità e migliorare la qualità, si prevede di estendere questa sovvenzione all'organizzazione dei concorsi nazionali Mario Solinas.

 

Attività promozionali nei paesi terzi

Nel 2020, la Segreteria esecutiva continuerà la campagna in Cina e si manterranno le attività legate al Giappone.

 

Campagna di promozione in Cina

Secondo i dati finali, il consumo di olio d'oliva in Cina nell'anno di raccolta 2015/2016 è stato di 39.000 tonnellate. Secondo i dati provvisori, il consumo dovrebbe raggiungere le 52.000 tonnellate nel 2019/2020, con un aumento del 33,3%. Secondo i dati finali, il consumo di olio d'oliva in Cina nell'anno di raccolta 2014/2015 è stato di 33.500 tonnellate. Secondo i dati provvisori, il consumo ha raggiunto le 51.500 tonnellate nella campagna di commercializzazione 2018/2019, con un aumento del 53,7%. Tra febbraio 2019 e febbraio 2020 le importazioni sono aumentate di oltre il 15%. Ciò significa che la Cina è il secondo mercato più grande per la crescita delle importazioni di olio d'oliva in termini percentuali. Si continueranno le attività in questo mercato, inclusi corsi avanzati di analisi sensoriale a Pechino, due workshop a Shenzhen e Chengdu, attività digitali (sito web), PR e relazioni con la stampa.

A causa della pandemia, è stata rinviata queste attività alla seconda metà del 2020, ma sembra che le attività saranno possibili prima della fine dell'anno.

Dopo l'inizio e i corsi intermedi nel 2019, sarà organizzato un corso di formazione avanzata sull'analisi sensoriale e sugli standard Coi per i membri dell'industria dell'olio d'oliva cinese (produttori, importatori, ecc.) e le agenzie governative competenti. Il corso di formazione si terrà per 60-70 persone ei partecipanti dovranno aver frequentato corsi precedenti.

segue dopo la pubblicità

Secondo il piano iniziale, potrebbero essere tenuti due seminari per i membri dell'industria dell'olio d'oliva cinese (produttori, importatori, acquirenti, distributori, ecc.), media e chef per fornire indicazioni sulla qualità dell'olio d'oliva e buone pratiche in linea con gli standard del Coi. 

Dopo l'introduzione del Coi al mercato e all'economia dell'olio d'oliva, il medico / nutrizionista terrà una conferenza sui benefici per la salute dell'olio d'oliva, seguita da una dimostrazione di degustazione e cucina che metterà in evidenza l'olio d'oliva e il suo uso nella cucina cinese locale. Tutte le attività saranno supportate dall'ufficio stampa locale, che fornirà comunicati stampa e contatti con i media per organizzare contatti e interviste con i media locali.

 

Attività in Giappone

Il Segretariato esecutivo sta lavorando con varie istituzioni in Giappone per incoraggiare l'attuazione dello standard Coi e avvicinare il Giappone ai paesi membri del Consiglio oleicolo internazionale. La presenza del Coi in questo mercato è quindi essenziale per contribuire all'organizzazione di incontri ed eventi istituzionali nel 2020. La Segreteria Esecutiva continua a lavorare sui dettagli del programma giapponese che verrà affinato, Covid - 19 permettendo.

La foto di apertura è di Olio Officina © 

TAG: Coi

Iscriviti alle
newsletter