Terra Nuda

nota stampa

L’agroalimentare si interroga sul futuro in un’ottica green

A Lignano Sabbiadoro, nell’ambito della rassegna “Economia sotto l’Ombrellone”, un incontro sulla distribuzione alimentare fra locale e globale

Olio Officina

L’agroalimentare si interroga sul futuro in un’ottica green

Qualità ma non solo. Il settore agroalimentare è chiamato a raccogliere la sfida della distribuzione in una doppia dimensione: quella locale e quella su scala globale.

La distribuzione alimentare fra locale e globale” è infatti il titolo dell’incontro in programma mercoledì 18 agosto a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, che apre l’undicesima edizione di “Economia sotto l’Ombrellone”, la rassegna organizzata dall’agenzia di comunicazione Eo Ipso.

Protagoniste sono tre realtà friulane che hanno raccolto la grande tradizione regionale e l’hanno tradotta in prodotti e servizi d’eccellenza: Villa Food, azienda che ha sviluppato processi innovativi nella produzione alimentare; Venfri, realtà che da oltre 30 anni rifornisce con prodotti freschi oltre 700 dettaglianti di Friuli Venezia Giulia e Veneto; e Greenway Group, un sistema imprenditoriale che ha concretizzato i concetti di economia circolare nella coltivazione della vite e nella commercializzazione internazionale di vino a marchio Filare Italia.

«In un contesto di consolidamento della ripartenza, serve guardare alla tradizione con uno sguardo nuovo», ha affermato Carlo Tomaso Parmegiani, responsabile editoriale Nordest di Eo Ipso e moderatore dell’incontro.

«Quando – ha proseguito – si parla della filiera alimentare il tema della qualità, intesa come sia prodotto sia come servizio, nell’agroalimentare è fondamentale. A questo si aggiungono le sfide in chiave green che non sono più rinviabili. Il tutto è inserito in una dimensione di valorizzazione locale ma che deve fare costantemente i conti con temi ambientali ormai universali e mercati che sono sempre più ampi».

Considerando il solo settore vitivinicolo, il recente report di ERSA Friuli Venezia Giulia parla di una crescita negli ultimi otto anni superiore al 40%. Sono stati registrati incrementi nelle superfici vitate, nella produzione (sia di uva sia di vino) e nel valore dei vini esportati.

Solamente nel 2020, anno della pandemia, le esportazioni hanno sfiorato quota 120 milioni di euro. Il 2021 sta recuperando il terreno perso, andando addirittura oltre.

All’incontro, che si svolgerà alle 18.30 al Chiosco numero 5 (Bandiera Svizzera), Lungomare Alberto Kechler 16, in località Lignano Pineta a Lignano Sabbiadoro, intervengono Paolo Ciani, amministratore delegati di Villa Food, Marco Tam presidente del Greenway Group / Filare Italia e Luca Tonizzo presidente di Venfri. Modera, Carlo Tomaso Parmegiani. L’incontro è a partecipazione libera e viene trasmesso in diretta streaming da Scriptorium Web-Tv, sul canale Facebook dello Scriptorium Foro iuliense.

L’undicesima edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso - comunicazione ed eventi con il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e Turismo FVG. Co-main supporter: Greenway Group e Fidev Consulting; sponsor: Lignano Banda Larga, Villa Food, Venfri, Is Copy, Glp, Gabetti, Confidi Friuli, Karmasec e Calvin; sponsor tecnici: Filare Italia, Pineta Beach, Lignano Pineta Spa, Porto Turistico Marina Uno e Hotel Ristorante President. Media partner: Scriptorium Web-Tv.

 

GLI ALTRI INCONTRI IN PROGRAMMA

Mercoledì 25 agosto

L’investimento immobiliare attraverso finanza e tecnologia

Mario Fumei – Wealth Advisor

Silvia Pasut – Gabetti Immobiliare

Pamela Campoblanco – Fidev Consulting

 

Mercoledì 1 settembre

Il futuro del turismo sulle due sponde del Tagliamento

Giorgio Ardito – Lignano Pineta Spa

Giuliano Basso – Consorzio Turistico Bibione Live

Alberto Granzotto – Faita Federcamping

Marco Zuin – Lignano Banda Larga

 

In apertura, foto di Olio Officina

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter