Terra Nuda

nota stampa

L’olio Dop Garda celebra l’incommensurabile valore dell’acqua

Nella Giornata mondiale dedicata a questo elemento, il Consorzio di tutela dell’olio Dop Garda mette in evidenza l’importanza della sostenibilità delle produzioni olivicole. Secondo la presidente Laura Turri, “giornate altamente simboliche come questa, istituita dalle Nazioni Unite, ci aiutano a sensibilizzare l’opinione pubblica e le nuove generazioni sulla riduzione degli sprechi e sulla centralità della risorsa idrica nella produzione olivicola”

Olio Officina

L’olio Dop Garda celebra l’incommensurabile valore dell’acqua

Il 22 marzo, come si sa, si celebra l’annuale Giornata mondiale dell’acqua (World Water Day), istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 dopo la conferenza di Rio ed è l’occasione per riflettere sull’importanza di questo bene primario in relazione al suo utilizzo e ai cambiamenti climatici che stanno avendo effetti in maniera trasversale in tutti i settori del comparto primario mondiale, olivicoltura compresa.

“Questa Giornata ci riporta concretamente su temi molto attuali – ha affermato la presidente del Consorzio di tutela olio Garda Dop, Laura Turri – e ci permette di ricordare quanto sia fondamentale la risorsa idrica anche per il settore olivicolo gardesano. Spesso, erroneamente, si pensa che la pianta dell’olivo non abbia necessità di grandi quantitativi di acqua, ma non è affatto così – continua la Presidente –: la disponibilità di questa risorsa, insieme alla luce, sono le due variabili agronomiche determinanti per la resa positiva delle produzioni olivicole”.

Le modalità di utilizzo dell’irrigazione possono però tracciare una differenza sostanziale tra spreco ed utilizzo ottimale di questa risorsa per la produzione di olio: “L’acqua è alla base dei processi olivicoli ed i vantaggi sono numerosi, ma è fondamentale l’equilibrio: il fabbisogno idrico di ogni pianta deve essere soddisfatto al minimo, senza sfociare in eccessi e l’irrigazione a goccia è la modalità migliore per ottenere numerosi benefici per un accrescimento controllato dell’oliva ed un mantenimento costante della produzione annuale”.

È necessario quindi continuare a testimoniare con azioni concrete l’importanza di una gestione sostenibile dell’acqua affinché le nuove generazioni che intraprendono l’attività olivicola riescano a portare avanti un processo necessario per il mantenimento stesso delle produzioni gardesane: “Cogliamo con piacere la tradizionale celebrazione di questa Giornata mondiale per contribuire con l’attività del nostro Consorzio di tutela alla sensibilizzazione delle Istituzioni mondiali e dell’opinione pubblica in tema di riduzione dello spreco dell’acqua e dell’assunzione di comportamenti volti a contrastare improvvisi e dannosi cambi di stagione – ha concluso Laura Turri – e speriamo che nei prossimi anni l'implementazione di tecniche di gestione ecocompatibili e approcci agricoli sostenibili possano essere le reali soluzioni anche per prevenire gli effetti dei cambiamenti climatici”.

 Si ringrazia per la notizia Andrea Colombo. La foto di apertura è di Olio Officina

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter