Terra Nuda

Olivi strappati dal suolo

Le foto non lasciano spazio a equivoci. La devastazione è sotto gli occhi di tutti. Sono trascorsi un po’ di giorni prima di avere il tempo di assorbire il duro colpo. C’è un lato dell’agricoltura che pochi conoscono, e consiste nella perdita di ciò che si è pazientemente costruito. La testimonianza di Roberta Maccioni

L. C.

Olivi strappati dal suolo

Sparito un sogno, anche se i sogni hanno solide radici e non svaniscono mai. Roberta Maccioni fa i conti dei danni. Quanti, come lei, si ritrovano in una situazione così drammatica senza avere il conforto di nessuno. Le istituzioni? Nemmeno a parlarne.

“Abbiamo cominciato a risistemare dopo questa catastrofe”, confida. La sua azienda, Antico Colle Fiorito, in Toscana, prestigiosa per la qualità di cui è nota, è stata violentemente messa in ginocchio. “Il vento a 190 chilometri all'ora, hanno strappato di tutto. I nostri olivi, ma anche pini, cipressi. A volta mi chiedo come faccio a continuare!”

C’è grande dolore. “Io credo nella terra, nell'agricoltura, nelle produzioni sane, per questo vado avanti”, insiste Roberta Maccioni. “I nostri animali in azienda? Sono tutti morti. Erano circa 300! Una quarantina di olivi sono stati letteralmente strappati dal suolo. Anche l’edificio ha subito danni. Tetto e finestre rotti.... E’ incredibile”.

Già, è incredibile. “Anche le cisterne, vuote, da dieci quintali di olio. Tutto distrutto! E’ veramente dura. Cosa deve succedere ancora? L'anno scorso una tromba d'aria ha colpito le vigne, poi il calo della produzione dell'olio del 85%, ora questa catastrofe, che dovrà' succedere ancora. Cerco di guardare avanti a testa alta, ho cominciato a risistemare il tutto!

Cosa succede a chi vive l’agricoltura e si sente terribilmente solo, senza il minimo conforto?

“Questi problemi che stiamo avendo, sono dovuti alla natura che si ribella”, precisa Roberta. “Inquinamento, abbandono dei terreni, avvelenamento dei territori.... Tutto, piano piano, si ritorce contro di noi. Non credo che le istituzioni, possano fare qualcosa: chiedono solamente, non danno niente.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter