Terra Nuda

nota stampa

Ora è ufficiale, l’olio Lucano è il nuovo extra vergine Igp italiano

“Meritato riconoscimento per la Basilicata”, a sostenerlo la stessa ministra per le Politiche agricole Bellanova. “La certificazione – aggiunge –  valore aggiunto che va a premiare gli sforzi dei nostri produttori su qualità e trasparenza”

Olio Officina

Ora è ufficiale, l’olio Lucano è il nuovo extra vergine Igp italiano

Ne avevamo già scritto (QUI) e ora però c’è l’ingresso in scena ufficiale.  Nel corso della terza edizione del Forum Olio & Ristorazione ci sono stati gli interventi, festosi, dalla Basilicata. La notizia è molto importante, perché i lucani credono da tempo nella propria olivicoltura, e lo dimostrano in tanti modi.

Anche il capo del dicastero agricolo ha avuto modo di gioirne. “Finalmente anche l'olio Lucano - ha detto - ottiene la certificazione Igp dall'Unione Europea. Un riconoscimento assolutamente meritato per questo prodotto di altissima qualità e per gli oltre 12mila olivicoltori lucani che lo producono”. È quanto ha affermato la Ministra Teresa Bellanova commenta il via libera definitiva alla registrazione dell'Igp “Olio Lucano IGP” nel registro europeo delle denominazioni di origine e indicazioni geografiche protette (Dop e Igp) e delle Specialità tradizionali garantite (Stg) contro imitazioni e falsi.  “Un percorso cominciato nel 2016 e costruito nel tempo con Luca Braia, già assessore all’Agricoltura in Basilicata, e oggi arrivato a compimento”, ha evidenziato la Bellanova.

“Non possiamo che essere soddisfatti davanti al numero sempre maggiore di nostri prodotti riconosciuti ufficialmente, con un marchio dedicato, come grandi eccellenze agroalimentari, buone non solo per il palato, ma anche per la salute. Un valore aggiunto che va a premiare anche gli sforzi dei nostri produttori nell'assicurare sempre controlli, qualità e trasparenza ai consumatori”.Con l'Igp Olio Lucano salgono ufficialmente a diciotto i prodotti a marchio d'eccellenza della Basilicata con cinque Dop, sette Igp, quattro Doc, un Docg e un Igt.

Iscriviti alle
newsletter