Terra Nuda

nota stampa

Sono conciliabili tra loro qualità e sostenibilità nella produzione dell’olio extra vergine di oliva?

Un webinar in programma lunedì 29 marzo, frutto della collaborazione tra CEQ Italia Accademia nazionale dell’Olivo e dell’Olio, si apre a una serie di riflessioni e considerazioni intorno alla convivenza di due obiettivi imprescindibili della filiera 

Olio Officina

Sono conciliabili tra loro qualità e sostenibilità nella produzione dell’olio extra vergine di oliva?

Lunedì 29 marzo (ore 17,00-18,30) CEQ Italia e Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio si interrogano su Qualità e sostenibilità nella produzione dell’olio extra vergine di oliva.  

Con gli orientamenti delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, lanciati dall’Agenda 2030, il Piano strategico di sviluppo sostenibile del Green Deal europeo e la relativa strategia del Farm to Fork per il settore alimentare, si apre probabilmente una fase nuova dove da ora in poi le decisioni che prenderemo oggi dovranno essere valutate anche e soprattutto per gli effetti che produrranno domani.

La Filiera olivicolo-olearia nazionale dovrà da una parte, confrontarsi con questo nuovo approccio e essere in grado di riprogrammarsi quando necessario e dall’altra dovrà essere capace di farlo mantenendo e quando possibile migliorando le sue caratteristiche distintive dalle quali dipendono i suoi vantaggi competitivi. In una parola, si tratterà di coniugare sostenibilità e qualità lungo la filiera cercando di volta in volta l’equilibrio migliore. Sarà sempre possibile coniugarli in maniera proficua?

 Quando l’una potrebbe escludere l’altra? Il Consorzio Ceq intende promuovere nei prossimi mesi una riflessione articolata su tali aspetti, con l’obiettivo di contribuire ad affermare una “visione” italiana identitaria che possa caratterizzarla in termini distintivi rispetto al resto.

Confronto e dialogo tra aree di ricerca universitarie, per iniziare a mettere a fuoco la posta in gioco. È questo lo spirito con il quale abbiamo voluto mettere intorno ad un tavolo virtuale, sei professori universitari che nei rispettivi ambiti di competenza, possono aiutarci a inquadrare in maniera corretta il giusto approccio alle decisioni operative.

È possibile partecipare al webinar iscrivendosi al seguente link.

Intanto, ecco alcune tra le tematiche di orientamento del dibattito:

segue dopo la pubblicità

  1. Qualità, tecniche colturali e redditività da una parte, cambiamenti climatici e sostenibilità dall’altro, quando e come possono convivere?
  2. Oliveti sostenibili condotti per produrre oli extra vergini di qualità? È sempre possibile?
  3. Tecnologie estrattive del futuro. Convivenza o priorità tra sostenibilità e qualità?
  4. Sicurezza alimentare, sostenibilità e qualità. Come cambia l’assistenza e il fabbisogno di competenze?
  5. Imballaggi, etichettatura, trasporto e conservazione, e le nuove tendenze. Conciliare ambiente e qualità?
  6. La percezione del consumatore sui temi della sostenibilità e qualità. Rischio di ambiguità nella comunicazione d’impresa e istituzionale?

Ne parlano:

Prof. Lanfranco Conte, Università di Udine

Prof. Riccardo Gucci, Università di Pisa

Prof.Maurizio Servili, Università di Perugia

Prof. Tiziano Caruso, Università di Palermo

Prof. Primo Proietti, Università di Perugia

Prof. Andrea Marchini, Università di Perugia

Modera: Mauro Meloni, direttore del Consorzio CEQ

Conclusioni: Zefferino Monini, vicepresidente del Consorzio CEQ

 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter