Terra Nuda

Sostenibilità e innovazione. I pilastri del Gruppo Salov per un domani consapevole

Speciale Cibus 2022. L’approccio a una economia circolare deve comprendere ogni fase della produzione e deve rispecchiarsi in ogni aspetto del prodotto finale. Così alla manifestazione parmense dedicata al cibo, l’azienda lucchese presenterà gli importanti progressi raggiunti con il Metodo Berio e con il nuovo modo di vestire l’extra vergine, attraverso un packaging interamente ecologico

Olio Officina

Sostenibilità e innovazione. I pilastri del Gruppo Salov per un domani consapevole

Salov Spa, gruppo industriale tra i principali player mondiali del settore oleario, parteciperà alla nuova edizione di Cibus, l'evento di riferimento per il settore agroalimentare italiano. 

Dal 3 al 6 maggio, a Parma, Salov sarà presente al Padiglione 5 con un proprio stand, C 034, dedicato ai due  brand del Gruppo: Sagra e Filippo Berio. 

Nello  specifico,  l’azienda presenterà per  Sagra, storico marchio  presente  sul mercato  italiano, sia  la gamma  retail degli oli extra vergine di oliva e degli oli di semi, sia la gamma Professional con i grandi  formati da 5lt,  dedicata a soddisfare le esigenze della ristorazione. 

Anche Filippo Berio sarà presente con la sua offerta specifica per il mercato estero e per il mercato domestico. 

Per  la  linea italiana dedicata  al retail verranno  esposte  le  bottiglie  in  formato  da  1lt  oggetto  del recente  restyling di etichetta che ne evidenzia la sostenibilità e la tracciabilità; sarà altresì occasione per presentare lo  speciale extra vergine  di  oliva Riserva Oro  100% Italiano  Biologico, da  750ml nuovo  nato  della  gamma. 

Sarà  inoltre presentata anche la linea  sviluppata per il canale food  service in Italia, e  rivolta ai  tavoli dei migliori  ristoranti grazie alle pratiche ed eleganti bottiglie da 250 e 500ml con tappo antirabbocco, indispensabili per  tutelare  il  consumatore  sulla  qualità  del  prodotto.

Vista  l’importanza  di  Filippo  Berio nel  panorama  internazionale, grazie alla  sua presenza in più di  75 Paesi nel mondo, non mancherà anche la gamma di oli da olive ed extra vergine dedicata all’estero, corredata da prodotti di affini quali pesti, aceti e glasse.  

“A  partire  dal  2019,  anno  in  cui  è  stato  rinnovato  anche  il  management,  Salov  sta  vivendo  un  periodo  di  rinascita e continua crescita, segnato da importanti investimenti e dalla convinzione che la qualità dei prodotti,  la  sostenibilità e l’innovazione siano i motori per garantire un business  sano, duraturo e  solido. - commenta  Mauro Tosini, Direttore Generale di Salov Spa - La partecipazione a Cibus, una delle più importanti fiere di  settore, rappresenta per noi un’ottima occasione per rimarcare e far conoscere ai visitatori italiani e stranieri chi  è  Salov  e  quali  sono  i suoi prodotti. È inoltre  per  noi  un’occasione  per trasmettere i  valori  che  guidano l’azienda e  il  suo  lato  pionieristico che  sta  portando  ottimi  risultati:  il  tutto per  offrire  ai  nostri  clienti, consumatori e ristoratori l’eccellenza.” 

La sostenibilità come impegno concreto sul prodotto

Proprio il tema della sostenibilità, pilastro dell’azienda, si rispecchia nei suoi brand anche a Cibus. 

Salov  sarà  menzionata  nella  sezione  eco-packaging che  coinvolge  gli  imballaggi. 

Negli  ultimi  anni,  infatti,  l’azienda  ha  accelerato  sulla  strada  della sostenibilità  del  prodotto: a  partire  dal  2022 le  bottiglie  in  Pet  a  marchio Sagra e Filippo Berio nei  formati che vanno dal 500ml  fino al 2lt hanno adottato l’R-Pet  riciclato al  50%.

Così come le etichette e lo sleeve, in particolare per la gamma semi di Sagra, anch’esso realizzato con il  25% di  plastica  riciclata.

Un impegno  nel  promuovere  stili  di  consumo  sostenibili in  una logica  di economia  circolare che non si limita all’introduzione della bottiglia in r-Pet ma si estende all’intero pack di prodotto. 

Sempre a  tema  sostenibilità e  tracciabilità il Metodo Berio, percorso che contraddistingue il marchio Filippo  Berio  in  Italia,  è  un  esempio  di  produzione  e  consumo  responsabili  perché  segue  i  principi  sostenibili  dell’agricoltura integrata, riconoscendo valore alla filiera impegnata. 

Salov  inoltre  collabora  al  programma  di  ricerca  Long  Life  Oil per  lo  sviluppo  di  tecnologie  innovative  per  stabilizzare le caratteristiche organolettiche e nutrizionali dell’olio da olive prolungandone la shelf-life.   

Il Gruppo promuove, attraverso le informazioni sulle etichette e le campagne di comunicazione, l’importanza  di un’alimentazione sana ed equilibrata ai fini del benessere. 

Inoltre,  Salov  collabora  con  Cnr-Ibe su  alcuni  progetti  agronomici  sull’olivicoltura  (valorizzazione  della  biodiversità, sviluppo di tecniche agricole di precisione, valorizzazione delle tecniche produttive sostenibili) per  sviluppare metodi di coltivazione sempre più efficienti e sostenibili. 

Giardino degli Olivi, Villa Berio

In apertura, da sinistra, Emanuele Siena, Fabio Maccari e Mauro Tosini

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter