Terra Nuda

Tirana, sottosegretario Castiglione: cresce impegno italiano in cooperazione agricola con l'Albania

Olio Officina

Nota stampa Mipaaf. Al centro della discussione le migrazioni interne e internazionali viste dalla prospettiva dello sviluppo agricolo, della sicurezza alimentare, dello sviluppo rurale e del cambiamento climatico.

L’incontro è stato inoltre l’occasione per presentare l’Agenda strategica 2025 del CIHEAM, con lo scopo di rafforzare il sostegno dei paesi membri alle attività svolte. A caratterizzare l’Agenda alcuni importanti impegni dalla lotta agli sprechi (di conoscenza, risorse naturali, energia e cibo), il sostegno all’agricoltura sostenibile e alla produzione di cibo, lo sviluppo inclusivo con riferimento alle nuove generazioni e ai territori più fragili e la gestione delle tensioni nei territori.

Al meeting ha fatto seguito un incontro bilaterale tra il sottosegretario Castiglione e il Ministro dell’agricoltura albanese Edmond Panariti. Al centro del confronto i rapporti e gli scambi commerciali tra i due paesi nel settore agricolo e della pesca, in vista anche della futura adesione all’Unione Europea dell’Albania, processo che l'Italia appoggia con convinzione.

Nell’occasione si è discusso tra l’altro del Memorandum of understanding che verrà firmato a breve tra i due paesi. Un accordo che inquadra in via generale le possibili collaborazioni tra le due amministrazioni.

«La giornata di oggi è stata molto positiva – ha commentato il sottosegretario Castiglione –il lancio dell’Agenda strategica 2025, nell’ambito della riunione degli stati membri del CIHEAM, permetterà di continuare nella strada della cooperazione tra paesi del Mediterraneo in vista dello sviluppo della ricerca e della modernizzazione delle tecniche e degli strumenti nel settore agricolo e della pesca. Soprattutto in un periodo come l’attuale, caratterizzato da ingenti flussi migratori che riguardano l’intero bacino mediterraneo fino ai paesi dell’Europa del nord.

E’ stato proficuo inoltre l’incontro bilaterale con il ministro albanese Panariti. L’Italia è da diversi anni in prima linea per cooperare allo sviluppo dell’agricoltura e della pesca albanese che hanno grandi margini di crescita. Stiamo preparando un Memorandum di cooperazione in campo agricolo che verrà firmato a breve. Non solo, il governo italiano e il Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali in particolare, hanno le capacità tecniche per accompagnare il governo albanese sulla strada della programmazione e del consolidamento di diversi strumenti che possono lanciare lo sviluppo agricolo di un paese che si prepara a entrare nell’Unione europea, traguardo che l’Italia appoggia con convinzione»

Iscriviti alle
newsletter