Terra Nuda

Uva da tavola, aumentano le quotazioni ma diminuisce la produzione

Le condizioni climatiche avverse del periodo primaverile hanno portato a un calo di produzione e questi fenomeni hanno influito sulle dimensioni degli acini e sulla morfologia dei grappoli

Olio Officina

Uva da tavola, aumentano le quotazioni ma diminuisce la produzione

Prosegue la raccolta dell’uva da tavola, una delle produzioni di punta della frutticoltura nazionale. Dalle quotazioni rilevate nell'ultimo periodo, emerge un aumento del prezzo del 10% rispetto allo scorso anno.

Fonte: elaborazione BMTI e Italmercati su dati mercati all’ingrosso

 

Le condizioni climatiche avverse del periodo tardo primaverile, caratterizzato da piogge e grandinate, hanno determinato un calo della produzione, influenzando negativamente la dimensione degli acini e la morfologia dei grappoli. Questa situazione ha coinvolto soprattutto la produzione estiva e in particolare la varietà Vittoria, uva bianca da tavola il cui periodo di produzione va dal mese di giugno al mese di settembre.

Anche le varietà autunnali stanno avendo quotazioni leggermente più alte rispetto alle annate passate ma il bel tempo della seconda parte del periodo estivo ha portato ad un notevole miglioramento della qualità organolettica e soprattutto del contenuto zuccherino del prodotto. Non è l’uva dall'aspetto più bello degli ultimi anni ma sicuramente la più dolce.

Fonte: elaborazione BMTI e Italmercati su dati mercati all’ingrosso

 

 

Si ringrazia per la notizia Borsa Merci Telematica Italiana 

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter