Terra Nuda

Xylella, via libera del Comitato europeo fitosanitario sulla salute delle piante al reimpianto degli olivi nel Salento

Olio Officina

Xylella, via libera del Comitato europeo fitosanitario sulla salute delle piante al reimpianto degli olivi nel Salento

È un percorso difficile e insidioso, fatto di contrasti tra i vari Paesi dell'Unione europea, ma  finalmente si sta aprendo un varco e così, il tanto atteso via libera al reimpianto nel Salento afflitto dalla Xylella fastidiosa, di nuove varietà di olivo tolleranti al batterio, sta diventando sempre più concreto. 

La gestione dei controlli nei vivai è materia delicata e nella riunione di oggi non c'è stato alcun accordo. Di conseguenza il voto del Comitato Ue per la salute delle piante è ora rimandato al 18 e 19 ottobre, quando il Comitato si riunirà nuovamente.

Di positivo c'è che dovrebbe essere possibile non abbattere più gli esemplari di olivi secolari riconosciuti sani nel raggio di 100 metri dagli alberi colpiti da Xylella nella fascia di eradicazione.

Nel frattempo, l'Ansa ha riportato le dichiarazioni  degli europarlamentari pugliesi Paolo De Castro e Raffaele Fitto, i quali hanno manifestato la propria personale soddisfazione per l'accordo tecnico raggiunto nell'ambito del Comitato europeo fitosanitario sulla salute delle piante. "Si tratta - secondo quanto hanno affermato all'Ansa De Castro e Fitto - di un passo avanti concreto e decisivo per gli agricoltori salentini".

Iscriviti alle
newsletter