se non leggi correttamente questo messaggio, consulta la versione on line

Mercoledì 16 Novembre 2016 - numero 164 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

 

La zonazione per gli oli

Se ne parla ormai da tanto tempo, nel settore viticolo ed enologico, ma ancora poco per quello olivicolo e oleario. È un vero peccato. Anzi, è un errore: perché cambierebbe il nostro modo di approcciare e proporre gli oli extra vergini di oliva. Si parla tanto di peculiarità e valorizzazione del territorio, infatti, ma allora occorre farlo bene. Chi già applica il concetto di zonazione per l’olio, è molto più avanti degli altri, avendo saputo cogliere l'importanza della differenziazione > Lorenzo Cerretani

Il progetto Oleum

Venti partner internazionali, provenienti da quindici paesi europei ed extra-europei, con un budget di cinque milioni di euro, il più alto mai stanziato in Europa. Sono grandi le attese. L’Europa si muove per garantire la qualità e l’autenticità dell'olio da olive. Il progetto si articolerà su quattro principali aree di azione: legislativa e normativa, analitica, armonizzazione e fiducia dei consumatori e del mercato

Scene di olivagione in Calabria

Altre immagini della raccolta delle olive in corso d'opera arrivano da Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza. Prosegue il nostro viaggio per l'Italia olearia. Protagonista questa volta è Valentina Russo, di Papaianni Mosè, laureata in tecnologia alimentare e specializzata nella produzione di olio e di olive da mensa, che ha condiviso con noi alcuni momenti dell'olivagione 2016 > Lorenzo Cerretani

Verdi curiosità

Conoscere la storia è fondamentale, anche per cucinare ortaggi antichi, insoliti e curiosi. Il libro di Morello Pecchioli - Le verdure dimenticate, edito da Gribaudo - apre una finestra su un mondo, quello vegetale, tutto da scoprire. Uno stile semplice, garbato e divertente, corredato dalle illustrazioni di Stefano Trainito e con una introduzione di Monica Sommacampagna > Ilaria Santomanco

Dolce scrigno di ricotta e cipolla egiziana ligure

Ancora una ricetta per mettere in evidenza una cipolla che ormai resta impressa molto chiaramente ai lettori di Olio Officina Magazine. La stranezza questa volta è nell'impiego non in piatti salati, o come condimento, ma in un dolce > Marco Damele

La solitudine del sognatore

Il sogno fa parte della nostra vita, giace nel nostro inconscio, per cui non sempre riusciamo a coglierne il senso e l’origine. Soprattutto i giovani devono essere portatori di sogno, altrimenti la società, e la stessa cultura, diventano insopportabili. Tutto, senza il sogno diventa insopportabile e ripetitivo. Il sogno non sempre si traduce in realtà, e può accadere che si sperimenti un senso di lacerante solitudine. > Sante Ambrosi

Agricolture plurali e multi-ideali

Non possiamo più ancorarci a una visione di agricoltura passatista, chiusa e confinata in canoni inattuali. Occorre volgere lo sguardo avanti, pensando a un nuovo approccio. Le trasformazioni avvenute negli ultimi decenni nelle nostre campagne, pongono una serie di dinamiche nuove. Così, accanto alle tradizionali agricolture scaturite dai processi di modernizzazione e dedite esclusivamente alle produzioni “food” e “non food”, si sono reinventate multiformi agricolture di relazione e di comunità > Alfonso Pascale

Le olive prima della frangitura

Tutti raccolgono le olive per destinarle in frantoio, ma non tutte le olive danno luogo a una medesima impronta espressiva. Se i frutti sono sani, occorrerà poi controllare con attenzione l'effetto che ciascun parametro di processo può sortire agli oli. Vi facciamo vedere, con immagini molto eloquenti, ciò che accade a Montenero d'Orcia, a opera di Giorgio Franci > Lorenzo Cerretani

La Xylella vista dall'alto

Uno scenario che di giorno in giorno diventa sempre più inquietante. Eppure c'è chi si ostina a credere che il batterio non esista e fa finta di nulla. Una molto evocativa galleria immagini, a cura di Francesco Specchia, getta uno sguardo sull'epicentro, nel Salento. Anticipiamo ciò che, con parole e immagini, sarà ampiamente documentato nell'ambito di Olio Officina Festival a Milano

La sansa fa bene

Sì, avete letto bene: questo sottoprodotto, definito anche impropriamente "scarto", fa proprio bene, all'economia e all'ambiente. Una nota di Assitol ci aiuta a capire il perché. E' un problema culturale, perlopiù. Purtroppo da decenni si ascolta la solita accusa, del tutto ingiusta e inappropriata, di essere dannoso per la salute. Occorre superare ancora molti pregiudizi. La sansa in realtà è quel che resta della lavorazione delle olive in frantoio, quindi una materia prima preziosa, valorizzata dalle aziende che estraggono, dalla sansa, un olio alimentare e un combustibile vegetale

Respirolio

Per la nuova serie di "Olio d'Artista", a cura di Francesco Sannicandro, a Olio Officina Festival 2017, in programma a Milano dal 2 al 4 febbraio, un'opera di Maryam Aeenmehr. Voi lo sapete che l'olio respira? 

Una mela a polpa rossa

Una mela rossa fuori e dentro. Assaggiata alla mostra convegno Fresh Retailer, è stata ottenuta dopo vent'anni di selezioni dal coltivatore svizzero Markus Kobert. È dolce, con un'acidità molto equilibrata. Ha una nota aromatica gradevolissima, di frutti rossi. Ne esiste una piccola produzione che aumenterà nei prossimi anni, sino ad arrivare nei supermercati. Siete pronti?

Facce da olio

In attesa della sesta edizione di Olio Officina Festival, in programma a Milano dal 2 al 4 febbraio 2017, ecco alcuni volti di coloro che hanno vissuto l'edizione del 2014

Le più belle etichette e bottiglie di extra vergine in gara al concorso Le Forme dell'olio

Scade il prossimo 22 dicembre la partecipazione alla quarta edizione del concorso dedicato al packaging ed espressamente voluto e organizzato da Olio Officina. È possibile scaricare regolamento e modulo di iscrizione

Una idea regalo per il Natale: un ingresso a Olio Officina Festival 2017

Tutti gli appassionati di olio extra vergine di oliva hanno un grande happening da segnare in agenda e a cui dedicare tre giorni di intensi di incontri, nelle sei sale e nel chiostro di Palazzo delle Stelline a Milano, dal 2 al 4 febbraio 2017

Extra vergini di alta qualità, Vinòforum e Consorzio Ceq lanciano provocazione per i ristoratori

“Ci auguriamo che il sistema di controllo che il Consorzio Ceq ha messo in piedi – ha affermato il presidente Elia Fiorillo - e che oggi ci apprestiamo a condividere su scala internazionale, possa richiamare l’attenzione di altre aziende e possa costituire soprattutto una base di partenza per sviluppare una stretta collaborazione con i ristoranti di tendenza”

Ad Alghero Olio Officina Anteprima, per interrogarsi sul futuro del comparto oleario italiano

Tra i relatori Luigi Caricato in dialogo con i professori Salvatore Camposeo e Angelo Godini, dell’Università di Bari, il professor Sandro Dettori dell’Università di Sassari, e Aleandro Ottanelli, dell’Università di Firenze, oltre a Giovanni Bandino e, ovviamente, Domenico e Pasquale Manca, della prestigiosa San Giuliano

Olea Green Food Meknes, un progetto innovativo nato da una partnership tra pubblico e privato

L'olivo e l'olio che si ricava dalle olive diventa una soluzione duratura per il cambiamento climatico e la transizione energetica nel bacino del Mediterraneo

La giornata dell’olio etrusco, il 26 novembre al Castello di Murlo

Murlo è un comune in provincia di Siena, in Toscana, il cui toponimo sembrerebbe derivare dal latino murulus, nel senso di "luogo murato", o, come diversamente si sostiene, sempre dal latino mus, nel senso di topo, per via dei topi rampanti presenti sui più antichi stemmi comunali. La gran parte della popolazione, di poco più di due mila abitanti, risiede a Vescovado e Casciano

Il 15 novembre a Roma l’Assemblea Nazionale della Cia

I lavori in programma all’Auditorium Conciliazione, con i ministri Boschi, Poletti e Martina. Le conclusioni affidate al presidente Dino Scanavino

 
seguici su:

A norma del Dlgs 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, la Sua e-mail è stata inserita nel nostro database perchè espressamente da Lei richiesto o perchè reperita da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque, fermi restando i limiti e le modalità che le leggi, i regolamenti e la normativa comunitaria stabiliscono per la conoscibilità e pubblicità dei dati.
Questo messaggio include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica.
Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni la preghiamo di cliccare qui.