se non leggi correttamente questo messaggio, consulta la versione on line

Mercoledì 31 Agosto 2016 - numero 153 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

 

Piano olivicolo, ecco i 32 milioni

E’ fatta. Dopo tanti anni di attesa, qualcosa si sta muovendo. Lo scorso 26 agosto è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Mipaaf contenente le disposizioni per il recupero del potenziale produttivo e competitivo del settore olivicolo-oleario. Ecco i soggetti che potranno beneficiare dei contributi

La gestione degli oli esausti

Cosa comporta, quale diretta conseguenza per le aziende olearie, il collegato agricolo alla Legge di Stabilità 2016. È sufficiente vedere  alla voce "contributo ambientale per gli oli esausti".  Il contributo è dovuto in occasione della prima immissione del prodotto, sfuso o confezionato che sia, nel mercato nazionale

Etichettare l’olio negli Usa

Come ormai tutti sanno, per poter esportare oli da olive negli Stati Uniti si renderà presto necessaria l'adozione di una nuova "tabella nutrizionale”, la quale nel frattempo è stata oggetto di alcune modifiche da parte dell'Fda. C’è tuttavia un anno di tempo per potersi adeguare, per le piccole imprese. Le principali modifiche introdotte all'etichetta nutrizionale sono riferite all'indicazione delle porzioni, oltre ad alcune dichiarazioni circa nutrienti e  claims

Raccolta olive in economia

Abbiamo mai riflettuto sugli aspetti economici relativi ad alcune operazioni colturali solitamente molto costose? Quando è tempo di olivagione, per esempio, ci si preoccupa di non spendere troppo e di ottimizzare tempi e risorse a disposizione dell’azienda. Le criticità del sistema Italia le conosciamo, perché le viviamo sulla nostra pelle. Spesso però trascuriamo tutte le opportunità. Ecco allora l’analisi dei sistemi di raccolta e rla elativa diffusione nelle aziende: manuale, agevolata, meccanizzata, meccanizzata avanzata. Come districarsi > Giulio Sperandio

Adattarsi ai terremoti?

Spesso ci dimentichiamo che, all’interno di un dato e particolare paesaggio, esiste in Italia un’anti-risorsa costituita dai terremoti. Il nostro, per esempio, è un paesaggio agrario verticale, così come lo ebbe a definire Emilio Sereni, con tutte le conseguenza del caso. Può allora, dopo situazioni disastrose e terribili, una storia sociale come la nostra contribuire a cambiare l’abito mentale della popolazione italiana? > Alfonso Pascale

Olio vista lago

Inizia sabato 3 settembre, fino a domenica 4, la prima edizione di Warda Garda, il festival dell’olio Dop Garda nel suo entroterra, tra degustazioni, approfondimenti, cene, giochi didattici per i più piccoli e passeggiate tra gli oliveti

Olio di Calabria, i documenti

Per quanti vogliano saperne di più e approfondire la materia, riportiamo, da scaricare, i pdf con la domanda di registrazione e il disciplinare di produzione relativamente alla Indicazione geografica protetta appena conseguita

Alla maniera turca

Sì, a la turca! Cominciamo ad abituarci a questa cucina, non si sa mai. Recep Tayyip Erdoğan, che non sembra proprio un tipo aperto al dialogo, ha promosso la sostituzione del Raki con l’Ayran, come bevanda di uso comune: dunque uno yogurt salato e diluito al posto di una peccaminosa bevanda alcolica > Daniele Tirelli

Si chiama Padrongianus e ha l’impronta sarda delle olive Bosana e Semidana

Alle porte della città di Olbia, dagli olivi della Costa Smeralda, c’è un extravergine dai tratti peculiari: un fruttato medio-intenso dai netti sentori di carciofo, cardo e pomodoro verde. C’è voluta dedizione e caparbietà da parte di Emanuela Cafulli, quando ha deciso di riprendere la gestione dell’azienda di famiglia tagliando con il passato e adottando una conduzione manageriale > Giandomenico Scanu

Tanti occhi per guardare il Garda

E tanti nasi e palati per apprezzarne la bontà degli oli a denominazione di origine protetta. Perché Warda Garda, il festival dell'olio del Garda Dop nel suo entroterra? Perché Warda è l'antico nome che contraddistingue il territorio gardesano, e Garda anche perché è un territorio che ci consegna extra vergini dai tratti peculiari che vanno difesi da imitazioni. Appuntamento dunque a Cavaion Veronese, da sabato 3 settembre

Warda Garda vi attende

E così, dopo tanta attesa, il Festival dell'olio del Garda Dop nel suo entroterra, è pronto per entrare in scena con la sua prima edizione. Sabato 3 e domenica 4 settembre appuntamento a Corte Torcolo, nel comune di Cavaion Veronese. È una iniziativa del Consorzio di tutela dell'olio Garda Dop in collaborazione con la locale Pro Loco

C'è tempo

Ciascuno ha i suoi ritmi. Una lumaca su pietra, in un terrazzo ad Alezio, nella foto di Luigi Caricato

Teste di olivo viste di notte

Un esemplare di olivo a Monopoli, in contrada Capitolo, in una villa sul mare. Particolare di alcune chiome, nella foto di Luigi Caricato

Tronco d'olivo con porticina

L'antico che accoglie il nuovo. Nel Salento della Xylella fastidiosa. La speranza non è mai l'ultima a morire. L'innesto, resosi necessario per fronteggiare il devastante batterio degli olivi, è un'opera d'arte involontaria e casuale. Dietro c'è l'impegno di tanti volenterosi che non demordono, tra cui il ricercatore Pierfederico La Notte e l'agronomo Giovanni Melcarne

Neve d'agosto sugli olivi a Salò

La foto che vedete, di Francesco Balduzzi, può sembrare stravagante e inconsueta, così come avverte lo stesso autore. Ritrae la titolare di un'azienda con olivi a Villa Salò, in provincia di Brescia, dove produce un eccellente olio extra vergine di oliva Dop Garda. Lei è Bruna Pelizzoni, e mostra, orgogliosa, la "nevicata" di ferragosto. Anche se di fatto c'è il trucco, in questa foto

La terra trema

Il dolore e il disagio per le tante vittime del terremoto nel centro Italia. L'omaggio, in forma di vignetta, di Valerio Marini

Heina e il Ghul

Nell'ambito della prima edizione di Olio Officina Festival - che si svolse a Milano il 27, 28 e 29 gennaio, 2012 - ci fu in programmazione un curioso e interessante spettacolo con l'attore Abderrahim El Hadiri, la regia di Marco Gumina, per una produzione dalla Cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia

Da martedi 30 agosto il nuovo romanzo di Guido Conti: La profezia di Cittastella

Consigli di lettura. Un romanzo che racconta le corti padane tra Quattro e Cinquecento

 
seguici su:

A norma del Dlgs 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, la Sua e-mail è stata inserita nel nostro database perchè espressamente da Lei richiesto o perchè reperita da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque, fermi restando i limiti e le modalità che le leggi, i regolamenti e la normativa comunitaria stabiliscono per la conoscibilità e pubblicità dei dati.
Questo messaggio include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica.
Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni la preghiamo di cliccare qui.