Festival

Una stanza sensoriale a Olio Officina Festival

Per dimostrare che nei frantoi, così come negli spazi commerciali destinati alla vendita, esiste la possibilità di aumentare esponenzialmente il coinvolgimento emotivo dei consumatori, creando veri e propri percorsi indimenticabili, è stata allestita da Visioni Olfattive e Lighting and una sala in cui le note olfattive più presenti nella produzione olearia italiana di qualità vengono riprese, diffuse e collegate alla luce. Gli accordi olfattivi della mandorla, del pomodoro, del carciofo e dell’erba, potranno essere percepiti in maniera più profonda e completa

Olio Officina

Siamo tutti figli della Madre Terra e abbracciamo gli ulivi

C’è fermento, voglia di incontrarsi, di ripartire: l’undicesima edizione di Olio Officina Festival ormai è alle porte. Quest’anno, per tutta la durata del Festival, sarà proiettata l’opera filmica Figli di Madre Terra e giovedì 17 marzo, in apertura delle tre giornate, Francesco Martinelli, autore e interprete, e Michele Pinto, regista, saliranno sul palco per raccontarci come la preoccupazione per il mondo olivicolo, devastato dalla comparsa della Xylella, abbia ispirato la storia di questo lavoro, vincitore di numerosi premi

Olio Officina


Un veg & natural bistro nei tre giorni del festival oliocentrico

Tra i partner di Olio Officina Festival 2022 vi è RosebyMary, la cui cucina propone un’alimentazione che predilige cibi salutari basati sulla stagionalità, integrità e semplicità degli alimenti, lavorati il meno possibile per mantenerne tutte le qualità inalterate. Un progetto delle sorelle Mannucci che ci accompagnerà nei tre giorni del festival con ingredienti sani, freschi e biologici

Olio Officina


Una nuova visione intorno al design degli oli

Il territorio, la cultura di un luogo e le sue tradizioni trovano la loro sintesi in un packaging pensato nei dettagli, capace di comunicare questi e tutti gli altri aspetti che denotano l’unicità del prodotto. Venerdì 18 marzo Martina Guaita salirà sul palco di Olio Officina Festival per ritirare il Premio giovani designer nell'ambito del contest “Forme Design – Designer dell’anno 2022”

Martina Guaita


L’olio sale sul palcoscenico, e lo fa in modo coinvolgente e spettacolare

Di solito è il vino a rubare la scena, quando ogni anno si annunciano i riscontri delle anteprime di presentazione dei vini che si affacciano sul mercato. Invece, una bella iniziativa di Palazzo di Varignana, già sperimentata con successo in autunno in azienda, riproporrà ora, sul palco di Olio Officina Festival, la presentazione ufficiale della nuova collezione oli monovarietali e blend. Non bastando l’olio che nutre e ci alimenta, sarà dato rilievo anche all’olio della bellezza, tra trattamenti viso, corpo, massaggi e tutte le possibili proposte di benessere

Olio Officina


Pane, olio e creatività: quando la cultura e la bellezza danno vita a un grande progetto

Il Globo di Pane, una sfera di quasi due metri di diametro e modellata con centinaia forme di pane, è stato realizzato da Cesare Marinoni con la collaborazione di Milena Pizzocchero e Laura Gioachini. In occasione dell’undicesima edizione di Olio Officina Festival verrà esposto al Palazzo delle Stelline di Milano dal 17 al 19 marzo, e proprio in quest’ultima data si terrà Pane in Piazza Forum. Qualche settimana prima del Festival, il Globo verrà restaurato grazie a una iniziativa del comune di Gessate, Restauriamo il Globo di Pane, dove bambini e ragazzi potranno liberare il proprio estro e fantasia e dare una nuova vita ai pani, donati da oltre 300 fornai

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter

Venerdì 18 marzo appuntamento a Milano per la premiazione dei vincitori del contest Le Forme dell’olio

Il prestigioso concorso, che si è esteso nel tempo anche all’aceto e che ha aperto una finestra sui migliori designer, che lavorano per portare una visione nuova e per interpretare gli oli in un’ottica discontinua e diversa rispetto al passato, si dà appuntamento a Olio Officina Festival 2022 a Milano. Ecco tutti i premiati con le considerazioni del presidente della giuria, il food designer Mauro Olivieri

Olio Officina


Bellezza Made in Italy sottolio

Anche quest’anno a Olio Officina Festival si rinnova la consolidata collaborazione (sin dalla prima edizione) con il movimento culturale Arte da mangiare mangiare Arte. Una mostra totalmente dedicata al Made in Italy, da non perdere. Attraverso il linguaggio dell'arte, i trenta artisti che hanno preso parte alla rassegna, esalteranno e celebreranno i luoghi e i simboli che offre il nostro Paese. L'olio avrà un ruolo fondamentale, quello di legare e conservare le singole opere in un'installazione collettiva che goccia dopo goccia narra una storia così intima, così profonda

Olio Officina


L’olio di lentisco ha una grande storia e un futuro che si prospetta promettente

È un arbusto tipico della macchia mediterranea e dalla frangitura dei suoi piccoli frutti si ricava un olio dai tratti peculiari e unici, senza dubbio sorprendenti per chi non ha mai avuto occasione di sperimentarlo in cucina, a crudo come in cottura. Nel Salento c’è Alberto Fachechi, che ne sta rilanciando la produzione e che parteciperà a Olio Officina Festival. Lo abbiamo intervistato

Luigi Caricato


Le Forme dell’olio 2022, qualche anticipazione in attesa della proclamazione dei vincitori

Avevamo chiesto alle aziende produttrici e confezionatrici di proporre tutte le bottiglie espressione di un design e di una creatività capaci di esprimere originalità. E ci sono arrivati tanti esempi, alcuni felici, altri meno, tutti comunque orientati al cambiamento di prospettiva. La giuria si è riunita in più momenti, per evitare rischi di contagi. Nel frattempo vi anticipiamo quanto è emerso

Chiara Di Modugno