Festival

Il Premio Forme dell’Olio-Designer dell’anno va a CabelloxMure

L’edizione 2022 impone sulla scena la prestigiosa agenzia di design spagnola specializzata in branding e packaging. A dominare è lo stile, la creatività e la tecnica. Con i loro progetti si affaccia una visione nuova e originale che porta una ventata di novità al mondo dell’olio

Olio Officina

Il Premio Forme dell’Olio-Designer dell’anno va a CabelloxMure

“Siamo persone determinate che amano il proprio lavoro”, così si presenta il team di CabelloxMure. “La nostra formazione accademica in Belle Arti - precisano - unitamente alla passione per il nostro lavoro, ci contraddistinguono per uno stile diverso. Creiamo, coloriamo, illustriamo: ogni nostro lavoro esprime parte di noi”.

Ebbene, la giuria del contest Le Forme dell’Olio-Designer dell’anno 2022, ha premiato l’agenzia spagnola esprimendo un grande plauso a una professionalità che non ha bisogno di conferme, perché a parlare sono i tanti progetti finora brillantemente realizzati.

Da sinistra: Ana Mure, Isabel Cabello, Enrique Moreno

“Il riconoscimento a CabelloxMure per il grande lavoro prodotto - ha precisato il presidente della giuria, il designer Mauro Olivieri - premia un approccio al progetto che consideriamo trasversale e fuori dagli schemi consueti, rivolto a offrire una nuova e inedita identità al mondo dell'olio; con segni narrativi altamente rispettosi del prodotto e con uno sguardo tutto personale. Vi si scorge una semplificazione del gesto grafico che alterna abili segni rigorosi, con esternazioni, anche barocche, che mai diventano gratuite e fuori luogo, costruendo un proprio linguaggio, libero e pertinente nel trovare nuovi scenari della comunicazione.Un premio - ha affermato Olivieri - che va a chi coscientemente lavora nell'indicare percorsi difficili e allo stesso tempo avvincenti e visionari”.

Il team CabelloxMure

Attualmente Cabello x Mure è composto da otto membri, con un team multidisciplinare che vanta più di quindici anni di esperienza e che vede alla direzione creativa per il packaging Isabel Cabello, alla direzione creativa per il branding Ana Mura, e alla direzione dei progetti Enrique Moreno.

“CabelloxMure - ha affermato un altro componente della giuria, il designer Michelangelo Petralito - svolge un lavoro di grande qualità estetica e tecnica. Ogni progetto interpreta lo spirito dell’azienda e lo restituisce con una carica creativa che si trova in pochi studi di progettazione. La grammatica visiva proposta è originale, e pur essendo ricca di dettagli e particolari non è mai manieristica. CabelloxMure - ha riconosciuto Petralito - è in grado di proporre soluzioni inaspettate, ricche di metafore attraverso un uso sapiente dell’illustrazione, delle componenti cromatiche e tipografiche, grazie anche a una profonda conoscenza delle tecniche di stampa”.

La giuria è rimasta ammirata dai lavori presentati dall’agenzia spagnola di Ubeda, e a testimoniarlo con grande convinzione è lo stesso ideatore del progetto Le Forme dell’Olio, il direttore di Olio Officina Luigi Caricato, il quale ribadisce come la grande originalità dei lavori a firma CabelloXMure, unitamente alla loro capacità di non ripetersi e di presentare progetti sempre unici, ideando, per ogni loro cliente, una identità distinta e singolare, li rende ineguagliabili: “altri designer, pur bravi, non sempre dimostrano altrettanta profondità di sguardo e originalità, ma spesso solo tecnica, qualcosa di sicuramente apprezzabile ma che si ripete, seppur con tante varianti, a ogni progetto”.

I lettori di Olio Officina potranno incontrare Isabel Cabello, Ana Mure ed Enrique Moreno, di CabelloxMure, venerdì 18 marzo, nell’ambito di Olio Officina Festival, dove avverrà la premiazione.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter