Forum

LongEvo, l’olio alla spina a impatto zero

Speciale Forum Olio & Ristorazione 2022. ln occasione dell'evento di lunedì 30 maggio sarà presentato il primo sistema eco-sostenibile di erogazione e conservazione sotto azoto dell’olio extra vergine di oliva

Olio Officina

Il programma del Forum Olio & Ristorazione 2022 punto per punto

Cosa ci riserva la quinta edizione di un evento che mette in relazione l'olio extra vergine di oliva con chi lo produce e chi lo utilizza? Di questi tempi si fa un gran parlare di turismo dell’olio, ma poi, in concreto, quanto si investe, e come, in attività ristorative? Al termine della giornata di lunedì 30 maggio spazio anche alla premiazione dei migliori oli extra vergini di oliva nell'ambito del contest Milan International Olive Oil Award

Olio Officina


Ristoranti oliocentrici. In Sardegna, “Le Pinnette”

Speciale Forum Olio & Ristorazione 2022. Oltre all’olio San Giuliano, la famiglia Manca ad Alghero cura ormai da molto tempo, anche l’aspetto legato all’accoglienza turistica e di prossimità. Attraverso il proprio ristorante di campagna promuove anche una sana cultura dell’olio extra vergine di oliva. Un impegno che rappresenta in modo esemplare il successo del piano di diversificazione imprenditoriale

Olio Officina


Il programma del Forum Olio & Ristorazione 2022

L’appuntamento con la quinta edizione è fissato per lunedì 30 maggio a Milano. Il tema portante verte sui “ristoranti oliocentrici” e su quel che occorre per allestirli, gestirli e proporli a un vasto pubblico. Saranno prese in considerazione sia le strutture gestite dai professionisti del settore Horeca, sia quelle curate, sin nei minimi particolari, dalle stesse imprese olearie

Olio Officina


Qualche anticipazione sulla quinta edizione del Forum Olio & Ristorazione

L’appuntamento è per lunedì 30 maggio, a Milano, presso il Palazzo delle Stelline. Il tema centrale da cui si svilupperà l’intera giornata è una visione oliocentrica dei ristoranti. Non solo quelli classici, cui siamo abituati a frequentare, e sui quali riponiamo l’obiettivo di stimolare la scelta di qualità. Ma anche i ristoranti, o se preferite, i luoghi di ristoro interni alle aziende olivicole e olearie. È una strada percorribile quest’ultima, secondo voi?

Olio Officina


AAA cercasi ristoranti oliocentrici

A dire la verità sono pochi, finora, i ristoranti con un taglio così mirato, ma esistono, ed è già una bella notizia, e quelli che ci sono hanno anche successo. È il caso esemplare di “Aurevo”, di Palazzo di Varignana, tanto per fare un esempio, ma non è certamente l’unico. Noi vogliamo trovarne altri. Aiutateci a scovarne di nuovi. Il nostro appello è rivolto alle aziende olivicole e olearie che all’interno delle proprie strutture hanno realizzato ristoranti o trattorie, o altre forme di ricezione, in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista di primo piano

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter

Il Forum Olio & Ristorazione 2022. La quinta edizione è sui ristoranti oliocentrici

Un appuntamento da non perdere, pensato per mettere in dialogo chi produce e vende l'olio e chi invece lo utilizza nelle cucine professionali e ne fa un vanto esibendolo nelle sale dei ristoranti, e magari presentando anche una "carta degli oli" e - perché no? - perfino un "carrello degli oli". I tempi, oggi, sono i più adatti per valorizzare al meglio una materia prima così importante. Ecco tutte le informazioni per partecipare

Olio Officina


In un ristorante la scelta di un olio deve seguire precise metodiche e strategie

A partire dal progetto Extra Cuoca, generato da una idea dell' associazione delle Donne dell'Olio, sono state elaborate una serie di riflessioni su come si debba utilizzare l’olio in cucina e come ci si debba organizzare nell’avvio di nuovi ristoranti, come pure nella rimodulazione e nell’aggiornamento di quelli esistenti. Diventa fondamentale intervenire in modo da rendere il ristoratore, e con esso lo chef, la squadra di cucina e il personale di sala, più consapevoli e preparati. Il ruolo delle donne al riguardo dovrebbe essere significativo

Chiara Di Modugno


Come il design può cambiare il percepito di una bottiglia d’olio

Vestire un prodotto naturale tanto pregiato come l'olio extra vergine di oliva, arricchito con una carta naturale, è il perfetto connubio per assegnare valore aggiunto al prodotto. Ecco la case history dell'azienda pugliese Varvaglione. Più che un restyling, è stata una creazione completamente nuova di un prodotto e del suo lato estetico. Un lavoro collettivo che ha richiesto più professionalità e la scelta di materiali adatti allo scopo. Il deisgner di Idem Design, Fedrigoni, con le sue carte meravigliose, Luxoro, con le sue tecniche, ed Eurostampa per realizzare la tecnologia spatial con le attrezzature specifiche richieste

Olio Officina


Il ristoratore deve veicolare e favorire la cultura dell’olio

Non è facile. Perché bisogna tener conto che il gusto dipende molto dalle esperienze del commensale e dalle sue abitudini. Eppure portare al tavolo olio e pane è un gesto culturale. E se si facesse pagare l’olio come si paga l’acqua o il vino? La ristorazione però ha tante facce, dall’alta ristorazione, alla trattoria, al ristorante che apre e chiude in poco tempo. Tra tutti i tipi di ristorazione ci sono differenze abissali. Un dialogo a tre, tra Anna Cane, presidente del Gruppo olio di oliva di Assitol, Stefania Moroni, patron del Luogo di Aimo e Nadia, e Luigi Franchi, direttore della rivista sala&cucina [Forum Olio & Ristorazione 2021, seconda parte_1. continua]

Chiara Di Modugno