olea

L’Oro della Puglia e di Federico II

Una intera giornata, domenica 5 settembre a Torremaggiore, per una iniziativa pensata al fine di valorizzare l'olivicoltura del territorio e, in particolare, per lanciare il "sistema Peranzana" dell'Alta Daunia, che sta puntando su qualità e mercato di una oliva da mensa ritenuta ormai a tutti gli effetti emergente. Nello stesso ambito si svolgera la cerimonia di premiazione di due prestigiosi concorsi regionali organizzati da Olea

Olio Officina


Cosa succederà al Gran Galà dell’Olio di Fano sabato 10 luglio

Non mancheranno le sorprese, sarà un incontro in cui a essere celebrato è l'olio extra vergine di oliva con i suoi protagonisti. Premi e riconoscimenti a personalità, e voce ai produttori con la cerimonia che li vede in primo piano nell'ambito dei Premi "L'Oro d'Italia", L'Oro del Mediterraneo", e, nel dettaglio, dei premi speciali, dei "primi assoluti" e dei top "Cinque Gocce d'Oro"

Olio Officina


Tante Gocce d’Oro scendono anche quest’anno sull’olio italiano e mediterraneo

L'impegno della nota scuola di assaggio Olea sul fronte degli oli di qualità prosegue senza sosta anche in questo 2021. Si va dalla Puglia alle Marche, dalla Campania alla Sicilia, dall'Umbria alla Sardegna, ovvero le regioni che hanno prodotto gli extra vergini vincitori della nuova edizione de L'Oro d'Italia. Mentre provengono da Italia, Croazia, Spagna e Turchia i vincitori de L'Oro del Mediterraneo. Ora l'appuntamento con i produttori, in particolare con quelli premiati, è il Gran Galà dell'Olio di sabato 10 luglio a Fano

Giorgio Sorcinelli


I migliori oli marchigiani secondo Olea

Le “Gocce d'Oro” assegnate ai produttori, nell’ambito del concorso “L’Oro delle Marche”, fotografano una regione molto vocata alla qualità. Noi di Olio Officina abbiamo realizzato un numero speciale della rivista Oliocentrico con i “saggi assaggi”, ma ecco cosa è emerso nel corso della edizione numero 21 del concorso organizzato dalla nota scuola d’assaggio

Giorgio Sorcinelli


Il brillante lavoro di Olea per una formazione qualificata

L’olio da olive – scrive in una lettera il presidente della scuola di assaggio Renzo Ceccacci - è frutto del lavoro dell’Uomo e merita di essere trattato con umiltà, prudenza e rispetto, oltre che con la sua perfetta conoscenza, garantita soprattutto da Ricercatori e Docenti come quelli che ci onorano della loro collaborazione, forti di competenze assolute riconosciute in ambito Accademico a livello mondiale, e per questo membri anche dei massimi organi di gestione del comparto oleario

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter